Quotidiani locali

Dieci candidati sindaci a confronto, vince il fair play

Portogruaro al voto: venerdì primo affollato incontro tra i pretendenti alla fascia tricolore tra applausi bipartisan, gesti cavallereschi e poche scintille

PORTOGRUARO. Teatro gremito a Lugugnana venerdì sera per il primo, e forse unico, confronto tra tutti e dieci i candidati alla poltrona di sindaco a Portogruaro. Poche scintille a ravvivare una serata apparsa sonnacchiosa almeno fino alle prime due ore e che poi si è ravvivata con le domande dal pubblico. Applausi contestati a Paolo Scarpa, mentre i consiglieri uscenti di minoranza Luigi Geronazzo e Renzo Mazzon, seduti tra il pubblico, hanno accusato il candidato Giorgio Barro di raccontare menzogne sull'atteggiamento delle opposizioni nei consigli comunali più “movimentati”.

La platea al confronto organizzato a...
La platea al confronto organizzato a Lugugnana

L'incontro è stato organizzato ottimamente da giovani studenti lugugnanesi che hanno dato la possibilità ad alcuni candidati di farsi conoscere, per la prima volta in pubblico, di fronte a una vasta platea. La diffidenza iniziale ha lasciato posto, per alcuni, a sano compiacimento. Non sono mancati applausi bipartisan e gesti cavallereschi, in un clima di sobrietà apprezzato. In platea anche il vicepresidente della Commissione Lavoro della Camera dei deputati, l'onorevole Walter Rizzetto, originario di Teglio Veneto ma formatosi anche politicamente a Portogruaro. Sul palco sono saliti Paolo Scarpa, appoggiato da 4 liste; Luigi Toffolo, appoggiato da due liste; Maria Teresa Senatore, appoggiata da 4 liste; Giorgio Barro appoggiato da 4 liste; Claudio Fagotto appoggiato da una lista; Gastone Mascarin, appoggiato da una lista; Pietro Rambuschi, appoggiato da due liste, Lorenzo Tummino appoggiato da due liste, Maria Teresa Venturin appoggiata da una lista, Marco Terenzi, appoggiato da 4 liste.  
 

I COMMENTI DEI LETTORI


Lascia un commento

TrovaRistorante

a Venezia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PER GLI SCRITTORI UN'OPPORTUNITA' IN PIU'

La novità: vendi il tuo libro su Amazon