Quotidiani locali

Strade e scuole, lavori fino al 2019

Spinea. Approvato il piano delle opere pubbliche: più verde e sottopassi pedonali

SPINEA. Approvato in Consiglio comunale il documento unico di programmazione. Ecco i progetti in cantiere a Spinea fino al 2019. Riflettori sulle politiche ambientali per una città sostenibile e la promozione di una migliore convivenza civile. Ma è sui lavori che riguardano strade e scuole che si incentra il dibattito. Messa nero su bianco dalla giunta l’intenzione di aumentare le zone a parco, con nuove aree verdi per dare continuità ad ovest al parco Nuove Gemme e incentivare la riqualificazione dell’edilizia esistente, valorizzando il patrimonio delle ville venete. Grande attenzione anche per il tema della piazza. Entro il 2019 poi la giunta si impegnerà a ridurre l’inquinamento incrementando la raccolta differenziata, sensibilizzando i cittadini alla mobilità dolce (piste ciclabili e sicurezza stradale) e realizzando gli interventi già previsti nel Piano d’azione per l’energia sostenibile e nel piano di illuminazione per il contenimento dell’inquinamento luminoso.

Nel documento c’è anche l’impegno a portare a termine il sottopasso ciclopedonale della Fossa con la messa in sicurezza del percorso di attraversamento della camionabile, la ciclabile di via Luneo dal confine con Mirano alla rotatoria su via Costituzione, il percorso ciclabile via Martiri e via Rimini, con la messa in sicurezza del tratto di via Martiri della Libertà e di via Capitanio. Spazio anche alla realizzazione del sagrato di Santa Bertilla, nuova sede per il centro anziani al Villaggio dei Fiori e l’inserimento di Spinea nella

programmazione sociosanitaria dell’Asl 13 come struttura intermedia (ospedale di comunità, hospice, Unità riabilitativa territoriale). Prevista infine la manutenzione di scuole e palestre, con i lavori straordinari alla Ungaretti e la messa in sicurezza degli edifici scolastici.(f.d.g.)

TrovaRistorante

a Venezia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista