Quotidiani locali

Expo 2015 a Venezia: ecco tutte le 90 iniziative

L’Expo di Venezia è servito, almeno sulla carta. Ieri la presentazione delle iniziative

VENEZIA. L’Expo di Venezia è servito, almeno sulla carta. Dopo una tormentata gestazione organizzativa e gestionale, ieri, all’Arsenale nella Torre di Porta Nuova - durante la due giorni di apertura dello storico complesso alla città - è stato finalmente presentato il programma del segmento veneziano dell’Esposizione universale di Milano, che avrà al centro il tema dell’acqua e si allargherà di fatto a tutto il territorio lagunare attraverso una novantina di progetti, ieri illustrati in rapida sintesi, dopo gli interventi introduttivi del presidente del Comitato Expo Venezia, il commissario Vittorio Zappalorto, del segretario Piero Rosa Salva, del sottosegretario all’Economia Pier Paolo Baretta e dell’urbanista Francesco Sbetti, che ha illustrato le linee generale del programma.

L’Expo veneziano avrà due porte d’accesso che saranno appunto l’Arsenale con la Tesa 105 e il Padiglione Aquae al Vega di Porto Marghera, che sarà inaugurato domenica 3 maggio dal presidente del Consiglio Matteo Renzi.

Fondamentale per il successo della manifestazione sarà anche il discorso dei collegamenti, visto che l’Expo veneziano si asllargherà anche alle isole e per questo da maggio Actv programmerà la linea 13 Expo che nel weekend consentirà alle isole si Certosa, Sant’Erasmo e Vignole.

Inoltre un servizio navetta - con un pontile installato nel canale Brentelle - collegherà il padiglione Aquae con l’Arsenale e la Torre di Porta Nuova. Ma ecco i principali progetti previsti per l’Expo veneziana.

Aquae Venezia 2015. Sarà questo evento espositivo e convegnistico di punta dell’Expo veneziano, ospitato nel padiglione Pegaso del Parco Vega di Marghera, e dedicato in particolare all'acqua come risorsa fondamentale per la vita.

Itinerari fluviali con le app. Sarà possibile scaricare sugli smartphone delle Applicazioni che consentiranno di esplorare itinerari naturalistici lungo i corsi d’acqua veneziani e veneti. Con l’App Bacchiglione sarà possibile scaricare 13 itinerari in bici, a piedi, in barca e in kayak.

Altri 17 saranno scaricabili per il Delta del Po in bici, a piedi, in barca, in kayak e a cavallo. E addirittura 23 lungo il corso del Tagliamento App Tagliamento, anche qui in bici, a piedi, in barca, in kayak e a cavallo.

La Venezia Nativa. Le Isole della Laguna Nord di Burano, Mazzorbo e Torcello saranno oggetto di altri itinerari proposti ai turisti che arriveranno in laguna, come destinazione turistica complementare rispetto a Venezia.

Acqua immutabile e antica. Sul piano culturale, proposta anche una visita al Museo Archeologico Nazionale di Venezia evocando l’acqua, attraverso un percorso tematico in sei sezioni tra le sue opere, ispirato all’acqua nel mondo antico.

Esplorare la laguna di Venezia. L’installazione multimediale interattiva che avrà questo titolo, a vuole indagare i “mondi d’acqua” con cui l’umanità ha vissuto per secoli. Si intende così promuovere un patrimonio dell’umanità dal potenziale ancora inesplorato.

Venezia, il cibo e l’oriente. Altri progetti coinvolgeranno il rapporto di Venezia con l’Oriente, come Venezia e Vietnam amore società e cibo e la Festa delle lanterne: il leone e il dragone.

Le origini romane. Altri progetti esploreranno il rapporti del territorio veneziano con l’antichità romana, come Il graticolato romano e la rete di canalizzazioni: quando i calzari dei legionari romani calpestavano questi luoghi.

Circuiti alternativi. Previsti anche percorsi turistici alternativi, come Cycling Venice Lagoon che illustrerà come raggiungere l’acqua della Laguna di Venezia in bicicletta. Oppure, dall’Expo di Venezia all’Expo di Milano 2015: Il circuito sulla via dell’acqua con la mazza da golf per conoscere il territorio da Venezia a Milano.

O ancora, Gli antichi percorsi della Serenissima Repubblica: turismo fluviale per conoscere ed amare Palladio, ma anche il tipico casone dei pescatori.

Tra le barene. Previste anche visite di natura storico-naturalistica alle barene e alla Laguna di Venezia, oltre che ad alcuni valli da pesca che saranno aperte per l’occasione. Ma altre saranno programmate lungo la Laguna sud: porta di ingresso al parco d'acqua di Venezia, nel regno dei fenicotteri rosa.

Sono solo alcuni dei molti progetti elaborati per l’occasione e che sperano ora di trovare un pubblico interessato a non visitare solo il centro storico veneziano in occasione dell’Expo.

Ecco tutti i progetti in questo documento diffuso da ExpoVenice.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

I COMMENTI DEI LETTORI


Lascia un commento

TrovaRistorante

a Venezia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PROMOZIONI PER GLI AUTORI, NOVITA' ESTATE 2017

Pubblicare un libro, ecco come risparmiare