Quotidiani locali

Liberazione a San Donà, partigiani e combattenti assieme sul palco

Messe in archivio le polemiche dello scorso anno, alla commemorazione in piazza Indipendenza hanno partecipato i rappresentanti delle due associazioni

SAN DONA'. Hanno parlato partigiani e combattenti nel settantesimo anniversario della Liberazione e senza più polemiche dopo anni difficili di "censura". Sul palco di piazza Indipendenza, sabato mattina, la presidente dell'Anpi, Maria Rossitto, e le associazioni dei combattenti.

Ormai l'Anpi, con i tanti associati, non trova più ostacoli e anche il mussoliniano Ennio Mazzon, per trent'anni consigliere comunale, ha preferito la sua tradizionale gita a Forni a Voltri per non partecipare all'evento che ha sempre osteggiato, mettendo in discussione la Resistenza.

Durante le celebrazioni, sabato mattina, non ci sono state tensioni. Dopo i rappresentanti delle due associazioni, ha parlato il sindaco Andrea Cereser, per ricordare i valori della Resistenza ancora saldi oggi. Un tributo ai militari che hanno combattuto la guerra e partecipato alla liberazione, poi il giusto riconoscimento alla lotta partigiana che a San Donà, città medaglia d'argento al valor militare, e in tutto il Basso Piave, ha avuto radici forti grazie al desiderio di tanti giovani che imbracciarono il fucile per riprendersi i valori della democrazia contro la dittatura, sotto il cui giogo erano vissuti per anni.

I COMMENTI DEI LETTORI


Lascia un commento

TrovaRistorante

a Venezia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista