Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui

Bollo sbagliato per 2,45 euro adesso ne deve pagare 70

Differenza di pochi euro nel pagamento del bollo auto, cittadino di San Donà si trova a dover pagare 70 euro di sanzione arrivata dalla Regione. Tutto per un’auto acquistata nel febbraio 2011 con...

Differenza di pochi euro nel pagamento del bollo auto, cittadino di San Donà si trova a dover pagare 70 euro di sanzione arrivata dalla Regione. Tutto per un’auto acquistata nel febbraio 2011 con allora esenzione del bollo da parte del concessionario. Dopo tutti questi anni il ricalcolo del pagamento del bollo ha evidenziato il mancato pagamento, allora, di 2 euro e 45 centesimi. Un’inezia, apparentemente, ma la Regione ha presentato il conto seppure con un certo ritardo e con delle pretese ulteriori.

«Ho pagato sempre tutti i bolli», spiega D.M. di San Donà, «ma per quell'anno è stato definito un mancato pagamento di 2.45 euro. Il problema non è tanto pagare questa differenza minima, quanto la sanzione complessiva giunta dalla Regione che è arrivata a ben 70 euro compreso tutto».

«Allora», conclude sconsolato questo automobilista, «mi chiedo se sia possibile trovarsi in queste condizioni, quando un cittadino sbaglia a pagare, oltretutto per colpe non sue ma per una serie di ricalcoli, e da una manciata di euro si trovi questa sanzione così gonfiata. Non mi sembra proprio giusto». (g.ca.)