Quotidiani locali

Renzo Rosso dà il via al restauro del ponte di Rialto

Il patròn della Diesel ha finanziato i lavori con 5 milioni di euro. "Non m'importa dell'immagine. Un'imprenditore di successo ha il dovere di fare qualcosa di utile per il suo territorio"

VENEZIA. Sarà un cantiere aperto 24 ore al giorno per tutti i diciotto mesi della sua durata quello del restauro del ponte di Rialto, già iniziato - con la parziale chiusura di parte di esso - e presentato ieri alla presenza dello sponsor, l'imprenditore vicentino dell'abbigliamento Renzo Rosso, con la sua azienda capofila Only The Brave, che ha investito 5 milioni di euro nell'operazione.

"Non l'ho fatto per un ritorno di immagine ai miei marchi - ha detto ieri - ma perché credo che un imprenditore di successo abbia il dovere di fare qualcosa di utile anche sul piano sociale, per il territorio in cui opera".

Il consolidamento degli elementi lapidei del ponte che rischiano di staccarsi e la sistemazione della pavimentazione con la sua impermeabilizzazione sono i due problemi maggiori del restauro del ponte di Rialto, che da oltre quattrocento anni, da quando fu edificato, non ha mai subito un intervento radicale di restauro.

I COMMENTI DEI LETTORI


Lascia un commento

TrovaRistorante

a Venezia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista