Quotidiani locali

Il Miranese si conferma un’isola felice

Nei sette paesi reddito al di sopra della media provinciale. Mirano seconda in classifica

Miranese isola felice: nei sette comuni, redditi oltre la media provinciale e addirittura nazionale. Salta subito all’occhio la posizione dei comuni dell’Unione nella classifica provinciale del reddito imponibile medio: non solo tutti e sette i comuni sono sopra la media provinciale, 19.066 euro, ma anche sopra quella nazionale, che pure alza l’asticella del confronto a 20.070 euro.

Più ricco di tutti è il centro del comprensorio, Mirano, la bella città dei Tiepolo che evidentemente attira chi può permetterselo e che figura in classifica con un imponibile medio di 22.421 euro, seconda in provincia solo al capoluogo Venezia. Un po’ dietro, me neanche poi tanto, al sesto posto, con 21.283 euro, si piazza Martellago e subito dopo Spinea, con 21.039 euro, che con Mirano condivide più o meno lo stesso numero di abitanti. Al nono posto Noale, con 20.930 euro di reddito medio per abitante e subito dopo c’è anche Scorzè, 20.665 euro. Più staccati, al quattordicesimo e quindicesimo posto, si piazzano Salzano e Santa Maria di Sala, rispettivamente con 20.213 e 20.126 euro, in coda nel mandamento, ma pur sempre sopra la media italiana. Merito della conformazione di un territorio che coniuga servizi, tranquillità e una gestione del territorio attenta alla qualità della vita e che piace soprattutto

a chi vanta un certo reddito famigliare.

Le nuove vie di comunicazione, che pur rappresentano una ferita per il territorio, non sembrano inoltre aver intaccato la bellezza dei posti e, anzi, hanno migliorato i collegamenti con le realtà vicine e più grandi. (f.d.g.)

TrovaRistorante

a Venezia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista