Quotidiani locali

Lorenzino Marini muore per un infarto all’assemblea cittadina

Camponogara. L’ex assessore Lorenzino Marini, 62 anni, colpito da malore fatale sotto gli occhi di centinaia di compaesani mentre stava per parlare in municipio

CAMPONOGARA. Muore stroncato da un malore sotto gli occhi inorriditi di centinaia di compaesani che partecipavano con lui a un’assemblea pubblica. Questa la tragica fine, venerdì sera, di Lorenzino Marini, 62 anni, ex direttore vendite di una ditta che lavora l’acciaio a Legnaro. L’uomo era stato consigliere comunale di maggioranza per quasi dieci anni, all’epoca della giunta dell’ex sindaco Desiderio Fogarin. Abitava in via Fossa del Paolo 34.

A spiegare cosa è successo è il figlio Gimmi, che aveva accompagnato il padre all’assemblea: «Mio papà voleva esserci a questa assemblea che trattava di tariffe sui rifiuti e che si teneva in municipio nella sala del Consiglio comunale di Camponogara. Voleva portare sul tema del riordino del servizio, la voce del territorio e le tante richieste che i cittadini della frazione di Calcroci gli avevano affidato».

Purtroppo l’assemblea dopo quello che è successo, non si è mai conclusa. «Mio padre», spiega ancora il figlio, «dopo un po’ mi ha detto di non sentirsi bene e che faceva fatica a respirare. L’ho subito accompagnato fuori sul terrazzino del municipio a prendere aria. Dopo un po’ abbiamo provato a rientrare ma le sue condizioni non sono migliorate. A quel punto ho fatto sedere mio papà su una panca dove si è accasciato. Ho fatto chiamare immediatamente il 118. L’assemblea a cui stavano partecipando un centinaio di persone per la discussione, è stata sospesa».

Sul posto è arrivata dall’ospedale di Dolo una ambulanza che ha subito cercato di rianimare l’uomo. «Le manovre di rianimazione», spiega il figlio, «sono durate per 45 minuti, ma purtroppo per mio papà non c’è stato nulla da fare».

Il corpo è stato portato via dal municipio dal servizio di onoranze funebri. L’uomo, da qualche tempo in pensione era stato direttore delle vendite della Silca di Legnaro, azienda che lavora acciaio. Tantissime le condoglianze arrivate alla famiglia. Anche il sindaco

Giampietro Menin esprime cordoglio: «La morte improvvisa di Lorenzino Marini ha colpito tutta Camponogara».

I funerali si terranno martedì prossimo alle 15 nella chiesa della frazione di Calcroci alle 15. Lascia i figli Gimmi e Rudi e la moglie Maria Assunta.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

I COMMENTI DEI LETTORI


Lascia un commento

TrovaRistorante

a Venezia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista