Quotidiani locali

Expo, accordo con le scuole duemila biglietti gratuiti

Firmata l’intesa, riservati a professori individuati dall’Ufficio scolastico regionale Per gli studenti tariffa a 9 euro, previsti stage e percorsi di inserimento nel lavoro

MESTRE. L’Expo entra a scuola, e la scuola va all’Expo. È il senso dell’accordo firmato nei giorni scorsi tra il direttore generale dell’Ufficio scolastico regionale Daniela Beltrame, e l’amministratore delegato di Expo Venice Giuseppe Mattiazzo. Un accordo siglato quindi con la società privata che sta realizzando il padiglione Aquae a Marghera dopo la chiusura, tra le polemiche, del comitato Expo Venezia, espressione del Comune e delle istituzioni, la cui missione si è conclusa con la progettazione del master plan per individuare i progetti che potranno godere del logo di Expo.

L’accordo tra Expo Venice è Ufficio scolastico è stato firmato qualche giorno fa, in contemporanea con l’istituzione di un gruppo di coordinamento, formato da quattro rappresentanti dell’Ufficio scolastico e tre di Expo Venice, cui spetterà di dare forma ai progetti condivisi. Si tratta di progetti di formazione dedicati a professori e studenti, stage e percorsi di alternanza scuola e lavoro per studenti dei settori di servizio e ristorazione, accompagnamento turistico e accoglienza congressuale. Gli studenti degli istituti tecnici superiori potranno anche collaborare, sempre attraverso stage formativi, con aziende partner di Expo Venice che lavorano alla manifestazione, con progetti di grafica, informatica, web master e web design. Prevista anche la creazione di uno sportello dedicato alle scuole e una serie di biglietti a prezzo scontato per gli studenti. Nel dettaglio, infatti, è previsto l’accesso fino a mille studenti al giorno, con un biglietto ridotto di 9 euro a studente, e di 2 mila biglietti gratuiti di accesso al padiglione Aquae da maggio a ottobre per professori individuati direttamente dall’Ufficio scolastico regionale - come si legge nel testo dell’accordo - e per il gruppo di lavoro Expo Venice formato dall’Ufficio scolastico regionale. Ci sarà poi la possibilità di acquisto di biglietti, fino a un massimo di 5 mila, al prezzo di 10 euro al posto di 22, costo del ticket d’ingresso per gli adulti al botteghino. Il padiglione Aquae, a Marghera, sarà il principale punto di riferimento dell’Expo in città, e dall’avvio della rassegna di Milano, a maggio, ospiterà una grande esposizione nazionale dedicato all’acqua, con una serie di iniziative anche in collaborazione con la Fondazione Veronesi di Milano, che terrà una serie di incontri e approfondimenti sulla, e con la presenza

di un convegno dell’Unesco che presenterà, a fine maggio, il rapporto mondiale sull’acqua. Il padiglione rimarrà aperto fino al 31 ottobre. Al termine dell’esposizione Aquae sarà il fulcro del nuovo polo espositivo e fieristico di Venezia.

Francesco Furlan

©RIPRODUZIONE RISERVATA

TrovaRistorante

a Venezia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista