Quotidiani locali

cavallino

«La superstrada del mare è fondamentale»

CAVALLINO. Facilitare la viabilità turistica verso Cavallino-Treporti nei prossimi anni a venire è una priorità che preoccupa non poco i vertici di Assocamping e Faita. A ribadirlo, soprattutto in...

CAVALLINO. Facilitare la viabilità turistica verso Cavallino-Treporti nei prossimi anni a venire è una priorità che preoccupa non poco i vertici di Assocamping e Faita. A ribadirlo, soprattutto in seguito all’indagine della Procura che ha travolto i promotori del progetto di collegamento veloce del litorale al casello autostradale di Meolo, è il presidente di Assocamping, Armando Ballarin.

«Siamo preoccupati», spiega, «dai segnali ricevuti in questi giorni riguardanti il futuro del progetto di realizzazione del collegamento stradale veloce tra Jesolo e l’autostrada A4, casello di Meolo, la cui capacità di risolvere l’annoso problema degli ingorghi di traffico da e verso le nostre spiagge è fuori discussione, che ci si augura non venga abbandonato, quale improvvida conseguenza dell’indagine in corso sulla legalità degli atti a oggi compiuti. Consideriamo», conclude, «indispensabile inoltre il miglioramento della viabilità della provinciale 42 nel tratto dalla rotatoria Picchi al Ponte di Cavallino. Miglioramento che potrebbe essere attuato con un allargamento dell'attuale

sedime stradale o, meglio ancora, con la costruzione di un passante a monte, posto tra la provinciale e il fiume Sile, come già ipotizzato in passato».

«Questo intervento», chiosa, «e la superstrada dal casello di Meolo rappresentano due interventi non più prorogabili». (f.ma.)

TrovaRistorante

a Venezia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PUBBLICARE UN LIBRO

Sconti sulla stampa e opportunità per gli scrittori