Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Provoca un incidente e scappa con l’auto

Cinto. L’uomo pero si è dovuto fermare poco dopo perché uno degli pneumatici era danneggiato

CINTO. Provoca un incidente a Mure di Sesto al Reghena e scappa, ma dopo alcune centinaia di metri la macchina lo tradisce ed è costretto a fermarsi, tra l’altro quasi di fronte alla porta di casa. L’incidente è avvenuto sabato sera, poco dopo le 20, coinvolto un romeno da poco residente in via Grandis a Cinto. L’uomo ha cercato di giustificarsi con gli agenti della Polstrada di Spilimbergo, ma quasi certamente gli verrà notificata una denuncia per omissione di soccorso. «Sono andato via ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti senza meter

CINTO. Provoca un incidente a Mure di Sesto al Reghena e scappa, ma dopo alcune centinaia di metri la macchina lo tradisce ed è costretto a fermarsi, tra l’altro quasi di fronte alla porta di casa. L’incidente è avvenuto sabato sera, poco dopo le 20, coinvolto un romeno da poco residente in via Grandis a Cinto. L’uomo ha cercato di giustificarsi con gli agenti della Polstrada di Spilimbergo, ma quasi certamente gli verrà notificata una denuncia per omissione di soccorso. «Sono andato via perché abito qui vicino, sarei tornato poco dopo», questa sarebbe stata la poco credibile giustificazione. Contestata anche la guida contromano.

All’ospedale sono finiti, a seguito della scontro frontale, una coppia di coniugi, ricoverata in condizioni non gravi all’ospedale di San Vito al Tagliamento. L’allarme è scattato a ora di cena, lo schianto proprio sul sottopassaggio autostradale nei pressi del tempio votivo: una Mercedes classe A con a bordo la coppia e una Bmw modello berlina, al cui volante viaggiava il romeno residente a Cinto. A seguito del tremendo impatto i coniugi, entrambi 40enni, residenti a Cordenons, sono stati scaraventata con laloro auto nel fossato laterale, che fortunatamente non era colmo d’acqua. Sul posto si sono precipitati i vigili del fuoco di San Vito al Tagliamento, l'equipaggio sanvitese del 118, polstrada e soccorso stradale Ferrarese.

Secondo quanto sono riusciti a ricostruire gli agenti della Polstrada, grazie alla preziosa collaborazione di alcuni testimoni, dopo l’impatto la Bmw ha proseguito la marcia in direzione di Cinto, ma uno degli pneumatici era talmente danneggiato che, dovendo procedere su tre ruote, l’auto dopo un po’ si è fermata.

Fino a notte la posizione del romeno cintese era al vaglio degli agenti della Stradale che hanno decretato che le due vetture fossero trasportate nel deposito giudiziario di Portogruaro. La posizione dell’investitore è piuttosto delicata, in quanto la sua versione non appare molto credibile e quindi potrebbe essere denunciato dalle forze dell’ordine per omissione di soccorso.

Il sabato sera automobilistico è statomacchiato da anche da un altro incidente, avvenuto fuori dall’A28, in territorio di Gruaro. Alla medesima ora si sono scontrate per mancata precedenza allo stop una Fiat Punto e un’Alfa 147, i feriti sono due, ma non destano preoccupazioni. (r.p.)