Quotidiani locali

portogruaro

Si scioglie il gruppo “Cittadini per Bertoncello”

PORTOGRUARO. Sebbene siano in giunta annunciano il loro scioglimento. I Cittadini per Antonio Bertoncello hanno confermato quello che già si sapeva, cioè che il gruppo non si ripresenta alle elezioni....

PORTOGRUARO. Sebbene siano in giunta annunciano il loro scioglimento. I Cittadini per Antonio Bertoncello hanno confermato quello che già si sapeva, cioè che il gruppo non si ripresenta alle elezioni. Di fatto questi voti sono tutti da conquistare. «Tutti i nostri rappresentanti (4 consiglieri comunali e un assessore) non sono schizofrenici nell’esercizio del loro ruolo», afferma Stefano Goi, capogruppo in consiglio che spesso ha avuto posizioni critiche verso la maggioranza, «sono infatti impegnati con decisione e serietà nel sostenere, dal 2010, l’amministrazione e il sindaco Bertoncello nell’azione di buon governo della città con lo scopo di dare attuazione al programma condiviso di mandato. Ogni eventuale scelta futura si muoverà sulla scorta dell’esperienza maturata in questo contesto, sicuramente non in contrasto. È naturale quindi che i vari rappresentanti valutino attentamente la posizione generale e personale».

Per i Cittadini dunque lo scioglimento è di fatto inevitabile, e avverrà a maggio. «Nessun complottistico dietrofront malpancista, tanto caro a chi tratta la politica come fantacalcio o mercato calcistico ferragostano e a chi riporta notizie sul sentito dire. Tutt’altro, è in atto, una riflessione seria», rivela Goi, «sulle strade praticabili da maggio in poi. È una scelta che riguarda il gruppo e i singoli, non in riferimento ad un candidato sindaco ma a un progetto politico complessivo, alle linee programmatiche che lo definiscono e alle possibilità personali. Nessun “niet” ideologico, non ci appartiene».

I Cittadini ammettono comunque

la presenza di malumori all'interno della coalizione: «Da anni la cosa viene detta e scritta», conclude Goi, «la politica di Portogruaro ha ancora molte pagine da leggere e da scrivere. La speranza è che questo avvenga con onesto spirito critico e senza accomodanti miopie».(r.p.)

TrovaRistorante

a Venezia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista