Quotidiani locali

Schianto, grave bambina di cinque anni

San Michele. È in prognosi riservata a Udine per un trauma facciale. Soccorsa da un’infermiera ferita nell’incidente

SAN MICHELE. È di cinque feriti il bilancio di un grave incidente stradale avvenuto nella serata di sabato, poco prima delle 21, sulla statale Triestina, nei pressi del nuovo distributore della Petrol, ex Esso,in un punto già teatro di altri incidenti. La più grave è una bambina spagnola di cinque anni, in vacanza con i genitori, un 44enne nativo di Bibione e originario di Trieste, e la madre catalana. La famiglia, che abita a Santa Caterina nei pressi di Barcellona e che si trova in vacanza dai nonni della piccola a Bibione Pineda, viaggiava in direzione di Latisana su una Fiat Punto Cabrio, quando è stata tamponata in pieno da un'Alfa condotta da un vigile del fuoco di Tarcento.

Coinvolta nella carambola una terza vettura, una Lancia guidata da un’infermiera 40enne di origini panamensi residente a Gruaro.

L’infermiera ha subito soccorso per prima la piccola e poi l'ha accompagnata a Latisana. Nella notte tra sabato e domenica i medici hanno deciso il trasferimento della bambina nell’ospedale di Udine, dove è stata ricoverata nel reparto di chirurgia neonatale in prognosi riservata per una grave trauma facciale. Leggermente feriti tutte le altre persone coinvolte nell’incidente.

In poche ore sabato sera a San Michele si sono verificati due incidenti, il primo in A4, il secondo sulla statale, che hanno provocato il ferimento di 13 persone, di cui tre ricoverati. Ma quello accaduto sulla Triestina è sicuramente il più grave. Secondo quanto ricostruito dalla polizia del commissariato di Portogruaro e dalla polizia locale di San Michele Bibione intervenuti per i rilievi, la Punto stava svoltando a sinistra verso la pompa di benzina. In quel frangente è avvenuto lo scontro, particolarmente violento. Coinvolta un'Alfa 156 station, condotta da un vigile del fuoco volontario di 40 anni di Tarcento, C. P., e una Lancia Y alla cui guida c'era l'infermiera di Panama, residente a Gruaro, che si stava recando al lavoro proprio all'ospedale di Latisana. Le condizioni peggiori erano quelle della bambina, mentre i genitori, V.I. e H. E., se la sono cavata con poco. La piccola è stata scaraventata, a seguito del tremendo urto, contro un poggiatesta anteriore. Sul posto sono intervenute le ambulanze di Portogruaro e Latisana. La bambina è stata ricoverata prima a Latisana

e poi a Udine. L'infermiera coinvolta nell'incidente non ha mai lasciato la piccola. Sul posto a rimuovere le vetture sono intervenute le ditte Perissinotto e Rado. La strada non è mai stata chiusa, ma il traffico ha subito pesanti rallentamenti verso il Friuli.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

TrovaRistorante

a Venezia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista