Quotidiani locali

La Marcia di San Martino seguita da mille bambini

Grande festa a Favaro con gli alunni delle scuole della zona: nel pomeriggio tutti a mangiare il dolce da record. Divertimento per i piccoli anche al “Palco”

FAVARO. Mille alunni per il San Martino da guinness di Favaro. Una folla di bambini delle scuole del territorio ieri mattina, ha partecipato alla “Marcia di San Martino”. I bambini degli istituti comprensivi, con tanto di divisa, si sono messi in cammino assieme a San Martino accompagnato come da tradizione da cavalieri e figuranti e hanno attraversato le vie del centro per poi portarsi davanti al Centro commerciale La Piazza, dove sono stati appesi gli elaborati e dove hanno ricevuto regalini.

L’emozione più grande è stata poter ammirare il maxi San Martino di 8 metri per 8 che prendeva tutta l’altezza del Centro. Una curiosità: per realizzarlo ci sono volute 700 uova, 600 chilogrammi di pasta frolla, 110 chilogrammi di cioccolato, 120 di glassa colorata e 100 chili di caramelle. Il tutto grazie alla fantasia e alla bravura di Piero Trabuio e il suo staff, di “Venezia Cavalli e Ambiente” e “Vivifavaro”. La prima parte della mattinata è stata dedicata alle scuole, con i lavori a tema dei bambini, le premiazioni, le presentazioni delle classi, le foto di gruppo. Il pomeriggio è stato tutto pensato per far divertire i più piccoli, poi alle 17.30 il taglio del maxi San Martino, talmente gigante che neanche la grande folla presente è riuscita a mangiarlo tutto.

Sempre nel pomeriggio, spazio alla solidarietà con la consegna del premio San Martino “Il buono”, donato ad una persona che si è particolarmente distinta nel compiere gesta di bontà e solidarietà: il Panathlon Mestre ha, infatti, premiato la mamma della piccola Celeste, la bimba di quattro anni di Tessera malata di Atrofia muscolare spinale - Sma di tipo 1, in quanto simbolo di chi ha deciso di dedicare la propria vita per aiutare qualcuno. La mamma, nonostante non fosse presente fisicamente perché a casa con la piccola, lo ha a sua volta dedicato a tutte le madri. Infine spazio ad assaggini caldi per chi è rimasto sino alla fine. Una giornata all’insegna del successo, grazie al tempo che ha tenuto. Le associazioni hanno raccolto offerte che verranno destinate alla “Città della Speranza.

Pomeriggio di divertimento anche in centro. Alle 16.30, al Palco, in piazzetta Battisti, i giovani volontari

dell’associazione “Il Castello onlus” hanno rappresentato la leggenda del santo. I bimbi sono stati coinvolti nella storia e alla fine hanno fatto merenda con un grande San Martino di pasta frolla. L’iniziativa ha raccolto offerte da destinare alla realizzazione di doposcuola in città.

TrovaRistorante

a Venezia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista