Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui

In migliaia a Jesolo per i Subsonica e le feste di Halloween

Pienone sul litorale e al lido con il concerto al Pala Arrex Molte le iniziative nei locali rimasti aperti fino al mattino

JESOLO. Festa di Halloween e il lido si risveglia sulle note del concerto attesissimo dei Subsonica al Pala Arrex.

Tante feste anche a San Donà, nel basso Piave, e nel Portogruarese alla scoperta di questa festa che abbiamo importato ormai diversi anni fa dagli Stati Uniti e che è diventata sempre più commerciale, occasione per rilanciare le attività all'insegna del "dolcetto o scherzetto", e degli eventi in maschera.

Migliaia di giovani si sono riversati nella città balneare per assistere al concerto nella notte mascherata. Il Pala Arrex, dopo i recenti fasti di Miss Italia, è tornato al centro dell'attenzione quale punto di riferimento per i grandi eventi jesolani. Ma tutto il lido è stato punteggiato da numerose feste nei vari locali ancora aperti, tra ristoranti e pizzerie, birrerie, bar e pubblici esercizi vari che hanno proposto le loro iniziative.

Fortunatamente non si sono registrati particolari eccessi e anche sul fronte del controllo della sicurezza stradale non ci sono state sanzioni a raffica come accaduto in altre occasioni di rientro dal lido. Tutto è filato liscio e la città è tornata a vivere, dimostrando ancora una volta che gli eventi di richiamo sono sempre un successo indipendentemente dal periodo della stagione.

Il concerto del Pala Arrex è stato il fulcro dei festeggiamenti, programmato e atteso ormai da mesi vista la band che si è esibita sul palco. Questa volta non si sono registrate presenze particolari, in linea con l'andamento stagionale in questo periodo dell'anno, e quindi le strutture ricettive ancora aperte sul litorale non hanno visto aumentare i pernottamenti. In attesa delle festività di Natale e Capodanno, Jesolo è adesso una meta turistica soprattutto per i gruppi che scelgono la città balneare per i prezzi vantaggiosi e la vicinanza con Venezia.

Questi sono i giorni dei pendolari che arrivano dall'entroterra, da Venezia, Treviso e Sandonatese e anche ieri hanno affollato la città per una bella passeggiata sotto il sole ancora caldo.

Niente più bagni in mare, o tintarella, ma rilassanti camminate salutari lungo la spiaggia e sulla passeggiata che confina con l'arenile presa d'assalto nelle ore più calde della giornata.

Oggi, tempo permettendo e dopo le visite ai cimiteri per la commemorazione dei defunti, è prevista una nuova ondata di ospiti per trascorrere la giornata al mare fuori stagione.

©RIPRODUZIONE RISERVATA