Quotidiani locali

Domani sciopero di Usb disagi per gli utenti

Il sindacato di base protesta contro il Jobs Act di Renzi e le politiche di austerità Un corteo di auto con cartelli partirà dal rione Pertini per raggiungere il centro

Non si fermano le proteste sindacali sui temi del lavoro e della crisi economica. Dopo le manifestazioni a Venezia di Uil e Cisl per chiedere al Governo misure davvero capaci di creare nuovi posti di lavoro e assicurare gli ammortizzatori sociali per i lavoratori espulsi dalle aziende in crisi, per sabato è in programma la manifestazione nazionale della Cgil. Domani, invece, è in programma lo sciopero generale nazionale indetto da Usb (Unione sindacale di base) contro il «Jobs Act e le politiche di austerità dettate dalla Troika al Governo Renzi sul lavoro e la pubblica amministrazione, contro il blocco dei contratti nel pubblico impiego e per la difesa dell'articolo 18 dello Statuto dei Lavoratori».

In occasione dello sciopero di domani la Usb nazionale ha organizzato manifestazioni territoriali in tutte le regioni: in Veneto è previsto un corteo di automobili con striscioni e cartelli che domani mattina partirà dal rione Pertini per raggiungere il centro. L’unione dei sindacati di base assicura che, in ogni caso, «saranno garantiti i servizi minimi essenziali per il personale sottoposto alle regolamentazioni previste dalla legge». A rischio, infatti, sono soprattutto i servizi pubblici e le pubbliche amministrazioni, dove Usb conta il maggior numero di iscritti e simpatizzanti.

Nelle scuole di ogni ordine e grado lo sciopero di domani potrebbe far saltare molte lezioni, visto che hanno aderito alla protesta anche i sindacati autonomi della scuola Orsa e Unicobas e Ata. L’università Ca’ Foscari ha fatto sapere che saranno garantiti gli appelli di esame conclusivi, le certificazioni ai concorsi e i servizi di pagamento. Lo fa sapere il Ministero dell' Istruzione in una nota. A rischio anche i trasporti pubblici, a cominciare dai collegamenti assicurati dall’Actv con bus e vaporetti e Atvo, come pure nelle ferrovie. Per il trasporto urbano, Actv garantirà, come sempre in occasione di scioperi, il servizio nelle fasce orarie 6-8.59 per quanto riguarda gli autobus, mentre per la navigazione sono previsti i servizi minimi di collegamento per le isole (il People Mover al Tronchetto sarà invece regolarmente operativo). Trenitalia in occasione dello sciopero del personale del Gruppo Fs indetto dai sindacati Orsa e Usb dalle 9 alle 17 di domani, ha comunicato che «saranno garantiti alcuni treni Intercity (le Frecce Trenitalia) mentre alcuni convogli regionali potranno invece essere oggetto di cancellazioni o limitazioni di percorso».

Anche il servizio sanitario sarà interessato dallo sciopero di domani (ma con la garanzia operativa degli ospedali di Mestre e Venezia).

Infine, Veritas, in previsione dello sciopero di domani, ha invitato i cittadini di limitare al massimo il conferimento di rifiuti e avverte che potrebbero essere non operativi gli Ecocentri e gli uffici amministrativi dell’azienda. (g.fav.)

©RIPRODUZIONE RISERVATA

TrovaRistorante

a Venezia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista