Menu

Transessuale brasiliano rapina cliente cinese, arrestato

È successo a Quarto d’Altino. L’ha minacciato con un coltello e si è fatto consegnare tutto il denaro che aveva nel portafogli. L’altro ha chiamato i carabinieri

VENEZIA. Un transessuale brasiliano ha rapinato un cinese che aveva consumato una prestazione sessuale a pagamento, ma è stato arrestato dai carabinieri di Meolo. Il cinese di 32 anni, dopo avere consultato alcuni annunci pubblicati su un sito di incontri in rete, si è accordato telefonicamente con un transessuale brasiliano di 25 anni, che vive in un appartamento a Quarto d'Altino, per raggiungerlo e consumare con lui un rapporto sessuale a pagamento. Il cinese ha concordato la prestazione pagando anticipatamente la somma di 130 euro e, una volta consumato l'atto sessuale, ha iniziato a rivestirsi. L'asiatico, però, non si era avveduto che il suo partner occasionale aveva estratto da un cassetto, nel frattempo, un coltello da cucina con il quale lo ha minacciato per impossessarsi del restante denaro che custodiva nel portafogli. Il cinese, spaventato,

non ha opposto alcuna resistenza quando il brasiliano si è impossessato di tutti i suoi soldi - 350 euro - ed è scappato in strada chiamando i carabinieri. I militari una volta accertati i fatti, trovato il denaro e il coltello, hanno arrestato il brasiliano per il reato di rapina aggravata.

TrovaRistorante

a Venezia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro