Menu

Tutte le forze di polizia per San Michele

Cinque stand con agenti e funzionari in via Poerio per incontrare i cittadini. Messa in Duomo con il patriarca Moraglia

L’alzabandiera questa mattina in piazza Ferretto e una messa nel pomeriggio in Duomo a San Lorenzo, per celebrare San Michele patrono di Mestre e della Polizia di Stato. Una celebrazione iniziata quasi un mese fa con le iniziative di “Mestre in Centro” e che si concluderanno il 6 ottobre prossimo.

San Michele è il Santo che nell’immaginario collettivo evoca la vittoria del bene sul male, ed è stato scelto proprio per questo come Patrono della Polizia di Stato.

Numerosi gli eventi in programma tra Mestre e il centro storico, organizzati dalla Polizia con la collaborazione del Comune e del Patriarcato.

Alle 10, in piazza Ferretto, la consueta cerimonia dell’alzabandiera, con presente un picchetto in armi composto da 9 elementi appartenenti alla Polizia di Stato e rappresentativo delle specialità della stessa. Due agenti faranno salire la bandiera nazionale sulle note dell’inno di Mameli. Presente il commissario Vittorio Zappalorto che poi dovrà fare gli onori di casa a Ca’ Farsetti per il matrimonio di George Clooney. Alle 10.30, alla presenza del questore Angelo Sanna, dei poliziotti e dei funzionari di Polizia in servizio nei vari uffici sparsi in città e provincia, in Questura, si celebrerà una messa officiata dal Patriarca di Venezia, Francesco Moraglia. La cerimonia religiosa, cui sarà presente anche il cappellano della Polizia di Venezia don Giuseppe Costantini, nel festeggiare San Michele, intende ricordare tutti i morti della polizia. Per l’occasione sarà intitolato il giardino della sezione mare a Giovanni Paties, agente morto a marzo scorso.

A partire dalle 15, sempre in piazza Ferretto, ci sarà l’incontro con la cittadinanza: cinque stand collocati tra via Poerio e la stessa piazza consentiranno a cittadini di incontrare gli agenti della Questura, della Polizia Stradale, della Polizia Postale, della Polizia di Frontiera, del Reparto Volo, gli Artificieri e la Polizia scientifica: accanto, alcuni dei mezzi utilizzati dai poliziotti, dalle motociclette alle volanti in sevizio di controllo del territorio e ci sarà pure un’auto storica, la mitica Alfa Romeo Giulietta.

Sarà presente inoltre il Pullman Scuola Mobile proveniente dal Reparto Mobile di Padova, ovvero un bus concepito per la didattica e i temi più sentiti dai giovani quali la sicurezza stradale e quella informatica. Alle 18.30, il Questore Angelo Sanna, unitamente ad una rappresentanza di 12 elementi della Polizia

veneziana, sarà presente alla messa solenne celebrata dal Patriarca di Venezia Francesco Moraglia nel Duomo di San Lorenzo: saranno presenti anche due poliziotti in alta uniforme e il labaro dell’Associazione Nazionale della Polizia di Stato.

Carlo Mion

©RIPRODUZIONE RISERVATA

TrovaRistorante

a Venezia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro