Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Velocar, dalla mezzanotte via alle sanzioni in tre incroci di Mestre

Ecco la mappa degli impianti e le sanzioni in automatico. Attenzione che di notte la multa raddoppia. I vigili: «Lo facciamo per fermare la guida pericolosa»

MESTRE. I nuovi velocar accesi da lunedì in tre punti della viabilità mestrina iniziano a registrare le sanzioni dalla mezzanotte tra oggi, mercoledì, e domani giovedì. I nuovi velocar sono quelli di via Ancona (direzione Nord, all'intersezione con via Forte Marghera), via Fratelli Bandiera (in ingresso a Marghera, all'intersezione con via Cruto) e sul Terraglio (in ingresso a Mestre, all'intersezione con via Borgo Pezzana).

Prendono il posto di quello dismesso all'incrocio tra Corso del Pop ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti senza meter

MESTRE. I nuovi velocar accesi da lunedì in tre punti della viabilità mestrina iniziano a registrare le sanzioni dalla mezzanotte tra oggi, mercoledì, e domani giovedì. I nuovi velocar sono quelli di via Ancona (direzione Nord, all'intersezione con via Forte Marghera), via Fratelli Bandiera (in ingresso a Marghera, all'intersezione con via Cruto) e sul Terraglio (in ingresso a Mestre, all'intersezione con via Borgo Pezzana).

Prendono il posto di quello dismesso all'incrocio tra Corso del Popolo e via Torino che è diventato una rotatoria e si aggiungono a quelli già attivi davanti alla stazione ferroviaria, all'incrocio con via Piave, a Campalto e in via Miranese.

Nei prossimi giorni saranno attivati anche gli altri due nuovi impianti di viale San Marco (intersezione via Sansovino, in uscita da Mestre) e in via Castellana all'altezza di via Liberi (che ha sostituito via Tito).

La multa per chi passa agli incroci con il rosso è di 162 euro (se l'infrazione è commessa dalle 7 del mattino alle 22) o 216 euro (dalle 22 alle 7). Insieme alla sanzione pecuniaria, che per gli incroci sorvegliati da velocar viene rilevata in automatico dalle telecamere, si aggiunge la decurtazione di 6 punti dalla patente (il doppio in caso di neopatentati). Per chi non si ferma prima della linea d'arresto dell'incrocio la multa va da 41 a 54,67 euro ( a seconda dell'orario) più 2 punti di penalizzazione. La sanzione è stata confermata anche da recenti sentenze del tribunale di Venezia e da luglio i ricorsi degli automobilisti sono molto più a rischio di rigetto per effetto delle interpretazioni di legge.

La polizia municipale precisa che l'obiettivo è sanzionare la guida pericolosa, spesso causa di gravi incidenti. Quindi da oggi la guida pericolosa, come i passaggi con il rosso, ma anche le fermate oltre la linea di fermata saranno sanzionate in automatico.

©RIPRODUZIONE RISERVATA