Menu

Liberazione e primavera tre giorni di festa in città

San Donà pronta ad accogliere almeno 50 mila persone da domani a domenica Centro chiuso al traffico per lasciare spazio a bancarelle, stand e mostra mercato

Festa della Liberazione e della Primavera, la città si prepara al grande evento da 50 mila presenze. I numeri di una fiera del Rosario, o quasi, per questi tre giorni, da venerdì a domenica, di celebrazioni, appuntamenti, feste.

E, soprattutto, la chiusura del centro per la prima vera prova di pedonalizzazione dall'incrocio di via Battisti al duomo, compresa via del Campanile e anche via Risorgimento, nella giornata del 25. Soltanto venerdì sarà chiusa anche via Risorgimento assieme a via Battisti in occasione del mercatino dell'antiquariato, con circa 70 banchetti.

Si parte venerdì con le celebrazioni in piazza del 25 aprile quando per la prima volta dopo anni parleranno anche gli esponenti dell'Anpi, associazione nazionale partigiani d'Italia con la presidente Maria Rossitto. Richieste anche al di fuori del territorio regionale per l’arrivo a San Donà di Magda Sayeg, l’artista americana che si esibirà nella realizzazione di una sua opera l’ultimo giorno della Festa di Primavera, il 27 aprile. E, dal 25 aprile al 4 maggio, luna park in via Pralungo. «Una festa sotto il segno della creatività» come ha detto l’assessore alla cultura, Chiara Polita.

Durante la tre giorni chiusura al traffico Corso Silvio Trentin da via del Campanile a via Aquileia, di via Battisti e di via Risorgimento. Nel tratto chiuso al traffico bancarelle e stand per San Donà fiorita, tradizionale mostra mercato del florovivaistico e dell’agricoltura a km zero a cura di Explicom Bellitalia. Dalle 14 del 25 aprile, e poi sabato e domenica in piazza Indipendenza e corte Leonardo, “Arte in gioco” a cura dell’associazione “Il dado mormorò”: giochi da tavolo e artigianali in legno in collaborazione con l’Ingegneria del buon sollazzo di Firenze che li trasporterà a San Donà con un Ludobus.

Inoltre esposizione dei lavori del concorso “Inventa un gioco” esteso alle scuole elementari del sandonatese e premiazioni domenica 27 alle 17.

Sabato dalle 15 alle 18 lampioni, semafori, fioriere della zona pedonale saranno coperte dai filati di colore, decorate da un gruppo di ragazze sandonatesi a colpi di uncinetto.

Nel parco della golena, per tre giorni, tradizionale stand enogastronomico della Pro Loco di San Donà dalle

12 alla sera. Nel pomeriggio del 25 aprile, distribuzione di frittata, la classica fortajada. E poi, intrattenimenti con le majorettes Onda Azzurra di Jesolo e Parco Archeologico Livelet e, sabato sera, musica dal vivo anni 80.

Giovanni Cagnassi

©RIPRODUZIONE RISERVATA

TrovaRistorante

a Venezia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro