Menu

L'INIZIATIVA / Raccontiamo la nostra terra grazie a Instagram / FOTO

Gli scatti saranno postati sul sito del giornale e il migliore della settimana verrà pubblicato sull’edizione cartacea

VENEZIA. La “Nuova” e “Instagramers Venezia” insieme per raccontare la nostra provincia, i suoi paesi, i monumenti, la natura, la sua gente e naturalmente Venezia. O meglio per foto-raccontare un territorio ricco di bellezza e contraddizioni con uno strumento social e alla portata di tutti quale è Instagram. Uno smartphone in tasca, un account IG e tutti possono diventare reporter e raccontare quello che lo circonda, magari la bellezza minore di un particolare e non solo quella scontata di piazza San Marco, di Rialto o del canal Grande.

Da questo fine settimana nasce, infatti, una media partnership tra il nostro giornale e la comunità di instagramers veneziani. Una comunità tra le più attive nel nostro Paese. Una collaborazione per dare visibilità a tutti gli appassionati di Instagram che, oltre a vedere le proprie foto postate all’interno del social, le potranno ammirare pure sul sito www.nuovavenezia.it e in tempo reale. La pubblicazione sul sito della “Nuova” consente di far vedere le foto anche a chi non ha un account IG.

Poche e semplici regole per partecipare all’iniziativa: scattare una foto di città o provincia con smartphone o tablet utilizzando l’app di Instagram, taggarla con gli hashtag #instanuovave e #igersvenezia, aggiungere una breve descrizione del soggetto e l’indicazione del luogo, quindi pubblicarla. Possibilmente geotaggare la stessa foto. L’immagine, a questo punto oltre che su Instagram, sarà pubblicata anche nella photogallery che trovate sul nostro sito internet. Lo scopo è quello di raccontare il territorio veneziano, i luoghi, i fatti, la natura unica, i luoghi abbandonati e quelli meno conosciuti. Non c’è un tema da seguire, basta scattare e fermare quello che ci circonda. Ogni fine settimana, poi, una giuria selezionerà una foto. Non è detto che si tratti di quella più riuscita da un punto di vista fotografico. L’importante è che regali emozioni, che racconti un attimo o un sentimento. Perché ogni cosa ha un’anima, bisogna solo cercarla e tutti lo possono fare con Instagram. Una volta scelta la foto, questa sarà pubblicata sul giornale cartaceo che esce in edicola.

A Venezia era inevitabile incontrare, per questo viaggio sul territorio, @igersvenezia. È la comunità di igers più organizzata. Dire @igersvenezia vuol dire Lorenzo Cinoti (aka @celestalis) e Laura Scarpa (aka @veneziadavivere) i due manager della comunità che per lavoro, con la loro “Face New Ventures”, si occupano di comunicazione non convenzionale. Hanno creduto fin da subito alla potenzialità di Instagram per raccontare eventi, promuovere un territorio e mettere assieme persone, trasformandole in reporter. In occasione dell’ultima “Biennale Arte” hanno creato per una settimana un team di 15 grandissimi igers (complessivamente con un

milione e 200mila followers), affiancati da altri 15, meno noti, appassionati di Instagram. Ne è nata un diretta digitale che ha raccontato in tutto il mondo, non solo la Biennale, ma anche il resto della città, la sua cultura, i suoi musei, i suoi eventi.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

TrovaRistorante

a Venezia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro