Quotidiani locali

«Le commissioni consiliari sono da rifare»

Dolo. Fattoretto e Vescovi via dalla maggioranza, il sindaco convoca la conferenza dei capigruppo

DOLO. È stata convocata per questa mattina una riunione d’urgenza della conferenza capigruppo del comune di Dolo che discuterà della composizione delle commissioni consiliari. A volere l'incontro è stato il sindaco Maddalena Gottardo che vuole sistemare la composizione delle commissioni dopo l’uscita dalla maggioranza dei consiglieri della Lega Nord Mario Vescovi e Giovanni Fattoretto, avvenuta nel consiglio comunale di giovedì scorso, per confluire nel gruppo misto.

«Alla luce della dichiarazione di Vescovi e Fattoretto riguardo la loro uscita dalla maggioranza», ha spiegato il sindaco, «bisogna ridisegnare la composizione delle commissioni consiliari come ho già dichiarato in consiglio. Di fatto adesso ci sono tre gruppi di minoranza e bisogna sistemare tutto».

Anche nel sito internet del comune dolese è già stato modificato lo schema dei gruppi consiliari che siedono in consiglio. Tra le commissioni da "ridisegnare" c’è la commissione urbanistica che, proprio nelle ultime due riunioni, si era espressa in maniera critica e pesante sul progetto del Pati (piano assetto territorio intercomunale) Dolo–Fiesso.

La commissione urbanistica è composta Alice Doni, Giovanni Fattoretto e Mario Vescovi per la maggioranza e Adriano Spolaore e Gianluigi Naletto per la minoranza. Se la composizione della commissione rimanesse inalterata il sindaco si troverebbe ora con un solo consigliere a sostegno (Alice Doni) e ben quattro di opposizione così come accadrebbe nella commissione lavori pubblici.

Giovedì

inoltre era prevista, a meno di rinvii, una riunione della commissione urbanistica dove si doveva proprio discutere dei numerosi emendamenti presentati. L'opposizione ha già anticipato di essere contraria alla decisione del sindaco di modificare le commissioni. (g.pir.)

TrovaRistorante

a Venezia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista