Menu

CEGGIA

Videosorveglianza in stazione

Il Comune cerca di porre fine ai furti di bici e agli atti vandalici

CEGGIA. Contro i continui vandalismi e i furti di biciclette, il Comune dissemina di telecamere la stazione di Ceggia. Sono sette gli impianti installati nell’area dello scalo ferroviario ciliense, con l’obiettivo di scoraggiare gli atti di vandalismo divenuti sempre più frequenti negli ultimi anni, nonostante le indagini serrate condotte dalla Polfer e dalla polizia locale. Un fenomeno da estirpare, tanto più che la stazione di Ceggia si è rifatta in questi mesi il look, con un intervento che ne ha migliorato di molto la struttura. È proprio nell’ambito di questi lavori che è stato possibile trovare anche i fondi per le telecamere. L’intervento di restyling della stazione prevedeva, infatti, un investimento a base d’asta di circa un milione 370 mila euro. Ma la gara d’appalto ha consentito un risparmio di oltre 100 mila euro. Parte di questi fondi sono stati utilizzati per comprare le telecamere.

«Dobbiamo ringraziare la Regione che ci ha consentito di investire la cifra risparmiata», spiega l’assessore ai lavori pubblici Graziano Vidali, «dopo l’autorizzazione del comitato provinciale per la sicurezza, le telecamere sono già state installate e sono funzionanti. Riprendono

tutta l’area della stazione: non solo i binari, ma anche i parcheggi, il sottopasso e tutto l’impianto».

Grazie all’evoluzione della tecnologia, si tratta di telecamere che consentono riprese più nitide di quelle degli altri impianti che sono già presenti in paese. (g.mon.)

TrovaRistorante

a Venezia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Pubblica il tuo libro