Quotidiani locali

Il fiume Marzenego si gonfia d’acqua

Livelli alti dopo la pioggia battente. In riviera XX Settembre spunta uno scarico, ora sarà deviato

Anche il Marzenego, riaperto alla vista dei mestrini, con i lavori di messa in sicurezza e riqualificazione di via Poerio, domenica è apparso gonfio d’acqua. Il maltempo e la pioggia battente di sabato hanno causato l’innalzamento dei livelli dell’acqua e per chi è abituato a passare in centro, la differenza è saltata subito all’occhio. In condizioni normali, l’acqua del Marzenego lascia in bella vista le paratie di ferro del cantiere di sistemazione delle sponde. Domenica di Pasqua, invece, l’acqua ricopriva completamente la barriera di ferro arrivando quasi a livello della riva laterale. Niente paura, comunque, non si è corso alcun rischio alluvionale.

«La differenza salta all’occhio perché oggi abbiamo sotto gli occhi l’acqua del Marzenego, prima ricoperta dalla strada», fa notare l’ambientalista mestrino Pino Sartori, dell’associazione “La Salsola” che si occupa anche della riqualificazione del ramo dell’Osellino, per il quale devono partire le opere di disinquinamento. «Finora il Marzenego in centro città era nascosto alla vista e forse molti innalzamenti dei livelli si sono notati solo con problemi per il sistema fognario del centro».

A proposito di fognature, nei giorni scorsi, è saltato all’occhio nel tratto di cantiere di Riviera XX Settembre uno scarico, una tubazione che fuoriesce dalla riva all’altezza della villa Toniolo e dell’adiacente complesso di edifici che compongono la galleria di ingresso al teatro Toniolo.

Scarico, che spiegano i tecnici dell’assessorato ai Lavori pubblici di Mestre, è l’unico finora emerso dai lavori di messa in sicurezza del Marzenego e su cui si interverrà con una opera che consentirà di intercettare la tubazione che scarica oggi nel Marzenego, collegandola al sistema fognario del centro di Mestre.

In questo si andrà ad interrompere lo sversamento diretto nel fiume Marzenego.

Quello del rischio di scarichi diretti sul Marzenego era uno dei problemi segnalati dai cittadini che hanno guardato con diffidenza ai lavori decisi dalla giunta Orsoni per riportare alla luce il corso del Marzenego. La speranza, ovviamente, è che man mano i lavori avanzeranno in direzione di via Circonvallazione non emergano altri vecchi scarichi diretti con sversamento nel fiume “ritrovato”. Da qui l’attenzione verso questi casi. .©RIPRODUZIONE RISERVATA

Trova Cinema

Tutti i cinema »

TrovaRistorante

a Venezia Tutti i ristoranti »

In edicola

Sfoglia la Nuova di Venezia e Mestre
e porta il cinema a casa tua!3 Mesi a soli 19,99€

ATTIVA Prima Pagina
ilmiolibro

Scarica e leggi gli ebook gratis e crea il tuo.