Menu

Vento e neve, danni a Concordia

Maltempo nel Veneto Orientale: tabelloni rovesciati, si ribalta l’insegna dell’associazione remiera

PORTOGRUARO.

Vento e neve, la perturbazione che ha fatto precipitare le temperature, quando ormai siamo prossimi alla primavera, nel Nord Italia, sta sferzando da due giorni il Veneto orientale. Ieri pomeriggio il sole era piuttosto pallido. La notte tra venerdì e ieri ha creato invece notevoli problemi. Il forte vento ha danneggiato il tabellone dell’associazione Voga Concordiese, lungo il Lemene, non lontano dall’ormai famosa pista ciclabile degradata che collega Portogruaro a Concordia. Non si era mai piegata, nemmeno durante le alluvioni del 2011 e 2012. E in più, per una buona mezz’ora, tra le 22 e le 22.30 di venerdì un’incredibile e certamente imprevista intensa nevicata ha creato molti problemi agli automobilisti in transito tra le località di Gruaro, Portovecchio di Portogruaro e Cinto Caomaggiore. Sulla costa invece non si è presentato alcun problema, a parte il vento, cui dalle parti di Bibione e Caorle si è certamente abituati. Era da qualche settimana che il maltempo non si faceva sentire nel Veneto Orientale, in particolare nell’entroterra. Quello che i meteorologi considerano un colpo di coda dell’inverno che sta per concludersi, ha causato alcuni danni specialmente a Concordia. A parte qualche tabellone ribaltato il danneggiamento che fa più specie è costituito proprio dalla tabella della Voga Concordiese, posta sul punto di attracco delle caorline utilizzate dalla società remiera, una volta presieduta dall’ex assessore Paolo Prevarin. Occorrerà intervenire in fretta per sistemarlo. Colpi di vento forte, da qui ai prossimi giorni, potrebbero scaraventarlo in acqua. Del danneggiamento è stata informata la medesima società. Nessun meteorologo invece ha previsto quanto alcuni stupefatti automobilisti hanno potuto notare invece sulle strade di Portovecchio, Gruaro e Cinto. Sebbene ci fossero all’esterno 5 gradi dalle 22 alle 22.30 la zona tra questi paesi è stata interessata da una fitta nevicata che ha creato problemi alla circolazione. I maggiori disagi si sono patiti sull’A28, nel tratto tra Gruaro Ovest e Villotta di Chions. I rallentamenti sono stati vistosi e improvvisi. La pattuglia della polizia stradale, in gran velocità e

con i lampeggianti accesi si è diretta verso il casello di Portogruaro. Non è escluso che abbia controllato gli automobilisti in transito, in quanto fino al 15 aprile prossimo è previsto l’obbligo di montare gomme da neve.

Rosario Padovano

©RIPRODUZIONE RISERVATA

TrovaRistorante

a Venezia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro