Quotidiani locali

STAFFOLO

Macchia di olio e carburanti in un canale

STAFFOLO. Inquinamento nel canale lungo la provinciale 89, momenti di apprensione tra Ceggia e Torre di Mosto, esattamente nella frazione di Staffolo. Ieri la Federcaccia ha allertato i pompieri...

STAFFOLO. Inquinamento nel canale lungo la provinciale 89, momenti di apprensione tra Ceggia e Torre di Mosto, esattamente nella frazione di Staffolo.

Ieri la Federcaccia ha allertato i pompieri dopo che ha scoperto l'incredibile macchia di olio e carburanti a pelo d'acqua, puzzolente e oleosa.

Giuseppe Moro, uno degli esponenti storici dell'associazione che tutela i cacciatori e controlla tutto il territorio, non ha perso tempo e chiamato il 115.

In pochi minuti sono giunti sul posto i vigili del fuoco e gli agenti della polizia locale di Torre di Mosto con le pattuglie per i primi controlli e accertamenti direttamente sul posto. Sono intervenuti con speciali panne assorbenti e altri strumenti specifici in dotazione per pulire l'acqua in caso di inquinamento, in attesa dei prelievi e analisi che sono previsti dall'Arpav per accertare con precisione la natura delle sostanza riversate. Non è ancora chiara la fonte dell'inquinamento improvviso che ha gettato nel panico i residenti della frazione di Staffolo, a un manciata di chilometri da Torre di Mosto.

Probabilmente qualche attività si è liberata di un carico di carburanti

gettato nel canale per evitare i costi elevati del conferimento ai sensi della legge.

Il rischio è adesso che l’inquinamento provochi una morìa di pesci, quindi della fauna e flora acquatiche. (g.ca.)

©RIPRODUZIONE RISERVATA

TrovaRistorante

a Venezia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PUBBLICARE UN LIBRO

Sconti sulla stampa e opportunità per gli scrittori