Menu

pradipozzo

Paolo Berti si è svegliato dal coma

Ferito 16 giorni fa in un incidente, ieri ha riconosciuto il cognato

PRADIPOZZO. Ha aperto gli occhi e riconosciuto il cognato. Poi si è riaddormentato sotto sedativi. Sono evidenti i miglioramenti dello stato clinico di Paolo Berti, il dipendente della Dall’Agnese di Maron di Brugnera rimasto coinvolto 16 giorni fa in un drammatico incidente stradale a Blessaglia, mentre stava rincasando in via Fornace a Pradipozzo.

Berti, alla guida della sua Alfa 147 andò a sbattere contro la chiesa di Sant’Antonio della tenuta Collovini (Villa Muschietti), all’incrocio tra via Postumia e via Bisciola. L’uomo resta ricoverato nel reparto di rianimazione dell’ospedale di Padova. Assunto da molto tempo alla Dall’Agneseil 43enne Paolo Berti svolge le mansioni di autista e grazie a questo lavoro gira l’intero Friuli e gran parte del Veneto per effettuare le consegne. Quella notte pioveva. Paolo Berti si è recato attorno alle 3 di notte ad Annone Veneto per accompagnare a casa la sua fidanzata. Poi è ripartito alla volta di casa, percorrendo, sempre in provincia di Venezia, la strada regionale 53 Postumia. All’altezza di una pericolosa curva a destra l’Alfa 147 ha perso aderenza, finendo sul dritto e travolgendo un impianto di illuminazione pubblica e un segnale toponomastico che indicava l’inizio di via Bisciola, la strada interna che collega la periferia di Blessaglia a Pravisdomini.

L’Alfa, che si è girata su sé stessa, è andata a sbattere con la parte posteriore contro la cinta muraria della chiesa. La prognosi resta riservata e i medici padovani invitano comunque alla prudenza. (r.p.)

©RIPRODUZIONE RISERVATA

TrovaRistorante

a Venezia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro