Menu

«È stata un’esperienza unica»

La protagonista emozionata: non vedevo l’ora che arrivasse questo momento

Un angelo che non si è proprio montato la testa, nonostante avesse tutti gli occhi del mondo puntati addosso. La bella Marta Finotto si è tuffata alle dodici da quasi centro metri come se fosse la sua attività quotidiana. Due fari azzurri incorniciati da una chioma rossa e un bellissimo sorriso hanno incantato tutta la folla.

«Senza peso è un’emozione è incredibile» ha affermato appena messo piede a terra, circondata dai fotografi e dalla stampa «ed è stato bellissimo, un’esperienza unica». Il giorno prima è rimasta incollata alla finestra, a sperare che il tempo cambiasse: «Ho avuto tanta paura» racconta «perché nel mio paese (Musile di Piave, ndr) sono caduti dei lampioni e il vento e la pioggia sembravano non fermarsi. Ho pensato a cosa sarebbe potuto succedere se il tempo non fosse cambiato». La mattina dopo si è quindi svegliata presto, con una voglia matta di vivere fino in fondo la giornata che finalmente prometteva bene, fin dalle prime luci dell’alba.

«Non ho mai avuto paura del volo, anzi! Non vedevo l’ora che arrivasse questo giorno. Non ho avuto paura neppure quando ero lassù».

L’angelo viene sballottato qua e là per immortalarlo, ma lei non si scompone e continua a regalare sorrisi con nonchalance. «Ho sempre amato il Carnevale e mi sono sempre divertita moltissimo, è ancora più significativo

essere qui oggi». Marta, 20 anni, studia Commercio Estero a Ca’ Foscari.

Ieri splendeva in tutta la sua bellezza e simpatia, sprizzando gioia e allegria: non ha negato a regalare a chi gliela chiedeva, sempre con un sorriso, l’ennesima fotografia. (v.m.)

TrovaRistorante

a Venezia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro