Menu

Altri due colpi della banda della Golf nera

Furti in casa durante il giorno a Settimo di Cinto e Giai di Gruaro. Rubati gioielli e collane

CINTO. Adesso colpiscono in pieno giorno. Due i furti compiuti all’inizio della settimana, a Settimo di Cinto Caomaggiore domenica e Giai di Gruaro il lunedì pomeriggio. Tra i sospettati c’è la banda della “Golf nera”, avvistata nei giorni scorsi a Pramaggiore, Cinto Caomaggiore e nelle vicine cittadine pordenonesi di Chions e Pravisdomini.

Sugli ultimi due episodi indagano gli agenti del commissariato di polizia di via Cimetta a Portogruaro. Il furto commesso a Settimo non sembra ingente, quello di Giai di Gruaro invece sì. Al lavoro, per i sopralluoghi, anche gli agenti della polizia scientifica. I ladri hanno spostato il tiro. Non colpiscono più nelle ore notturne oppure a poco prima dell’orario di cena. Agiscono in pieno giorno, sfrontati, alla luce del sole. E’ accaduto proprio negli ultimi due episodi, visto che i proprietari delle abitazioni depredate hanno raccontato entrambi di aver lasciato l’abitazione libera dalle 15 alle 17. Settimo e Giai di Gruaro sono due località piccole, dove nelle strade interne in tutti i periodi dell’anno non c’è un’anima viva. E i banditi evidentemente, conoscendo le zone, hanno approfittato di quest’aspetto. La tecnica adoperata è stata al medesima, e questo fa supporre che nelle due località abbia agito la medesima banda. I ladri hanno infatti praticato un forellino sulla finestra del bagno, penetrando così nelle abitazioni. A Settimo sono andati in cerca dei gioielli nella camera da letto. Il bottino qui è stato piuttosto esiguo. I malviventi hanno portato via soltanto una collana, anche se placcata in oro. Trascorse 24 ore un nuovo furto è avvenuto stavolta in una località vicina, a Giai di Gruaro. Lunedì pomeriggio al centralino del commissariato è giunta la chiamata del proprietario di un’abitazione che ha raccontato uno scenario tipico. Durante la sua assenza qualcuno è entrato in casa dalla finestra del bagno, portando via tutti i gioielli di famiglia: collane e monili in oro. Il danno complessivo supera di sicuro i 3-4000euro. Qui si è deciso di procedere con un sopralluogo, mentre a poche ore dal fatto il derubato ha presentato formale denuncia per furto. Sia a Settimo che a Giai di Gruaro i ladri hanno agito alla luce

del giorno, approfittando del tempo incerto, come già accaduto una settimana fa a Ronchi di Portogruaro. Non hanno evidentemente paura né della pioggia, né della nebbia. Intanto la Golf nera continua a girare. (r.p.)

©RIPRODUZIONE RISERVATA

TrovaRistorante

a Venezia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro