Menu

cinto

Sbloccati 778 mila euro destinati ai lavori pubblici

CINTO CAOMAGGIORE. Sotto l'albero un assegno da 778.000 euro, da quattro anni bloccato a Roma dal patto di stabilità, e che solo dopo l'intervento dell'Associazione Comuni di Confine, e di alcuni...

CINTO CAOMAGGIORE. Sotto l'albero un assegno da 778.000 euro, da quattro anni bloccato a Roma dal patto di stabilità, e che solo dopo l'intervento dell'Associazione Comuni di Confine, e di alcuni sindaci sostenuti dal senatore Sergio Divina, potrà essere speso per realizzare le opere da tempo programmate. «È stato un risultato importante per noi», spiega il sindaco Renato Querini, «grazie all'incontro che abbiamo avuto a Roma con la vicepresidente Bonino e il senatore Sergio Divina e di numerosi loro colleghi, che hanno sostenuto le nostre giuste rivendicazioni di escludere questi fondi dal patto di stabilità, che sarebbe entrato in vigore anche per i Comuni sotto i 5000 abitanti, a gennaio 2013». L'ultimo atto del governo Monti ha approvato gli emendamenti

91 bis e 119 bis che consentirà ai Comuni di avviare le opere programmate, atti che spianano la strada all’esenzione dal patto di stabilità, anche per i Fondi Odi Brancher, in fase di emissione.(g.p.d.g.)

©RIPRODUZIONE RISERVATA

TrovaRistorante

a Venezia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro