Menu

polfer al lavoro

Rame dalle ferrovie Indagata titolare deposito di San Stino

PORTOGRUARO. Operazione oro rosso della Polfer di Portogruaro. Sono stati sequestrati, presso un deposito di rottami a San Stino 180 chilogrammi di rame provenienti da lavorazioni ferroviarie....

PORTOGRUARO. Operazione oro rosso della Polfer di Portogruaro. Sono stati sequestrati, presso un deposito di rottami a San Stino 180 chilogrammi di rame provenienti da lavorazioni ferroviarie. Indagata la titolare per ricettazione. Stessa sorte anche per un dipendente straniero che ha consegnato l’illecita merce. Individuato il ladro: si tratta di un dipendente di Rfi. Gli stessi giorni è stata contestata una multa a un mercante di rottami di Fossalta di Portogruaro, accusato di cattiva gestione dei rifiuti. Sequestrata tutta la documentazione fiscale a un’altra ditta con sede a Concordia Sagittaria. Gli agenti Polfer sono entrati in azione anche per un altro episodio. Un dipendente Rfi si era presentato al comando Polfer per denunciare l’abbandono di 18 fusti di oli esausti a San Donà. Lui stesso assieme a un collega si è ritrovato nei guai con la giustizia. Secondo gli accertamenti dell’Arpav i due non avrebbero conferito correttamente i 18 fusti. Li hanno cioè trasportati in un deposito non autorizzato di Padova. Sarebbe stato sufficiente chiamare una ditta specializzata.

Infine un Portogruarese, originario di Napoli, è stato denunciato per falso ideologico. Aveva presentato denuncia di smarrimento del

biglietto ferroviario Portogruaro – Napoli. Gli agenti Polfer hanno però scoperto che non era stato emesso alcun titolo di viaggio. Messo alle strette il napoletano, 42 anni, ha ammesso le sue responsabilità.(r.p.)

©RIPRODUZIONE RISERVATA

TrovaRistorante

a Venezia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro