Menu

Italia futura

Il movimento si presenta in vari Comuni

PORTOGRUARO. Anche nel Veneto Orientale stanno nascendo le sezioni di Italia Futura il movimento voluto da Luca Cordero di Montezemolo che vede in Andrea Causin, consigliere regionale, il...

PORTOGRUARO. Anche nel Veneto Orientale stanno nascendo le sezioni di Italia Futura il movimento voluto da Luca Cordero di Montezemolo che vede in Andrea Causin, consigliere regionale, il coordinatore organizzativo per la costituzione di una lista civica nazionale sostenuta da un programma di selezione locale. Ed è stato così che alla guida del movimento cittadino di Italia Futura è stato chiamato Giorgio Barro, geologo di 51 anni, che appoggiato da volti giovani intende lavorare per il rilancio del territorio. “Le nostre priorità saranno lavoro, impresa e commercio, spiega Barro, il nostro territorio a confine con il Friuli ha enormi possibilità di sviluppo legate proprio alla posizione geografica, che noi illustreremo con un programma di incontri con i cittadini”. Lo stesso entusiamo alberga a San Michele dove è il geometra Nicolino Biasin a presiedere il sodalizio. Oggi ci sarà l'ufficializzazione della sezione di Annone Veneto con Andrea De Carlo che

sta coordinando le varie disponibilità di personaggi di Pramaggiore e di altri comuni limitrofi. Agli inizi della prossima settimana aprirà anche la sezione di San Stino con il coordinatore Igor Gubitta.(g.p.d.g.)

©RIPRODUZIONE RISERVATA

TrovaRistorante

a Venezia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro