Menu

Nasconde un bambino in un trolley, afghano arrestato al porto

Fermato dalla polizia di frontiera era diretto in Germania. Doveva portare il piccolo, che ha 5 anni e sta bene, dai genitori

VENEZIA. Cerca di passare la frontiera con un bambino di 5 anni dentro ad un trolley, ma viene arrestato dalla polizia di frontiera. In manette un passeur afghano di 36 anni. È successo martedì pomeriggio all’arrivo del traghetto che collega Venezia con il porto greco di Patrasso.

L’uomo e il bambino che sta ben ed è stato affidato ai servizi sociali del Comune erano diretti in Germania dove il 36enne doveva consegnare al padre naturale il piccolo. In sostanza si tratta del tentativo di ricongiungimento familiare tra il piccolo e i genitori che non possono lasciare la Germania. L’uomo, comunque, era stato pagato. Durante il viaggio in nave aveva tenuto con sè il bambino che poi ha nascosto nel trolley al momento dello sbarco. Questo per evitare che al controllo dei documenti gli venisse chiesto

di chi fosse il piccolo.

Già sono iniziate le pratiche per consegnare il bambino ai genitori. Saranno necessari almeno tre mesi e l’esame del Dna per definire la vicenda. Nel frattempo con tutta probabilità il piccolo sarà affidato ad una famiglia per un’adozione temporanea.

TrovaRistorante

a Venezia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro