Quotidiani locali

Festa dell’oca senza oche Domenica torna la sfida

Mirano. Luna park d’epoca, concorso per cantastorie, mostra di Carlo Preti Viabilità: da domani sosta vietata in centro, piazza Martiri chiusa da venerdì

MIRANO. Aperta la settimana che porterà al weekend della Fiera de l’oca e del celebre Zogo in piazza. Ultimi giorni di gran lavoro per allestire l’arena e tutte le strutture in centro, squadre in pieno allenamento, ristoranti e alberghi alle prese con prenotazioni da tutta Italia e dall’estero, biglietti a ruba.

No oche. Sembra quasi un paradosso: niente pennuti alla festa a loro dedicata. Lo impone un’ordinanza sanitaria della Regione per fronteggiare i nuovi focolai di influenza aviaria. Niente oche al centro dell’ovale dunque, nessuna anche nei recinti della fiera e niente elezione di Miss Oca per quest’anno. Niente pennuti esposti nelle gabbie di legno in via XX Settembre e nel centro storico. Non per questo però il weekend sarà sottotono.

Fiera. La Pro Loco non ci ha messo le toppe, è andata oltre: nella nuova piazza Vittorio Emanuele II verrà allestito un luna-park d’epoca, con baracconi e giochi di una volta per grandi e piccini. Non mancherà il concorso per cantastorie e il mercatino dell’Ocarìa con tutti i gadget dell’oca: sabato dalle 15, poi di nuovo domenica dalle 9.30 fino a sera.

Zogo. L’appuntamento al via della prima casella è domenica alle 15, dopo la sfilata dei figuranti. A contendersi l’edizione numero 15 le squadre di Mirano e delle sue frazioni. Campioni in carica i gialli di Campocroce, a quota 3 oche d’oro, insieme a Mirano e Vetrego e davanti a Ballò (2), Scaltenigo e Zianigo (1).

Biglietti. Già partite le prevendite allo studio Gallorini in via Gramsci 80 (tel. 041-432433). I prezzi: per gradinate e sedie 8 euro l’intero, 4 il ridotto per bambini dai 6 agli 11 anni. Per tribuna numerata 18 euro l’intero, 12 il ridotto. Il Zogo si effettuerà con qualsiasi condizione atmosferica, ma da quest’anno tutte le tribune saranno coperte.

Viabilità. Piazza Martiri della Libertà e le vie adiacenti saranno chiuse al traffico dalle 8 di venerdì e per tutto il weekend, per permettere l’allestimento delle tribune e lo svolgimento della manifestazione. In alcune zone del centro sarà vietata la sosta già da domani sera, mentre il parcheggio di via Belvedere sabato e domenica sarà riservato alla sosta dei camper.

Mostra. In Villa XXV Aprile è già aperta la mostra dedicata a Carlo Preti, compianto disegnatore dell’oca e delle

caselle del Zogo. Esposte tutte le sue opere più belle, dai disegni alle serigrafie e ovviamente i pennuti diventati celebri nelle locandine della fiera. Ingresso libero fino al 18 novembre, da martedì a venerdì 15.30-18, sabato e domenica 10-12 e 15-18.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

TrovaRistorante

a Venezia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista