Quotidiani locali

dai carabinieri di vigonovo

Furto a un’azienda edile ritrovati mezzi e bottino

VIGONOVO. Braccati dalle forze dell’ordine i ladri abbandonano una refurtiva di oltre 45 mila euro fra mezzi di trasporto e materiale per l’edilizia. Il furto era avvenuto nel Padovano, a Grantorto,...

VIGONOVO. Braccati dalle forze dell’ordine i ladri abbandonano una refurtiva di oltre 45 mila euro fra mezzi di trasporto e materiale per l’edilizia. Il furto era avvenuto nel Padovano, a Grantorto, vicino a Cittadella, la sera prima, nell’azienda che vende materiale per l’edilizia Bacco SpA. Il ritrovamento venerdì mattina, poco distante dal centro di Vigonovo, quando una pattuglia di carabinieri ha scorto in una strada secondaria del centro rivierasco due mezzi di trasporto, un furgone, un Fiat Ducato, e una Fiat Marengo. I carabinieri si sono insospettiti del posizionamento dei mezzi, seminascosti dalla vegetazione. A quel punto hanno deciso di controllare auto e furgone ed è arrivata la sorpresa. I due mezzi, sia il Ducato che l’auto, erano pieni zeppi di materiale utile all’edilizia. Materiale molto costoso che complessivamente vale sui 35 mila euro. I due veicoli valgono complessivamente una decina di migliaia di euro. I carabinieri a quel punto si sono informati ed hanno riscontrato come tutto quel materiale provenisse dall’azienda Bacco SpA di Grantorto, nel Padovano. Anche i veicoli erano stati rubati dal piazzale dell’azienda. I carabinieri di Vigonovo hanno cominciato venerdì e hanno proseguito per tutta la giornata di ieri a fare domande alle persone che abitano nelle vicinanze della strada del rinvenimento, per capire così se avevano avuto sospetto dell’arrivo dei banditi e dell’abbandono della refurtiva. I militari per cercare di avere utili indizi per rintracciare i responsabili dei reati , dopo aver svuotato il furgone, hanno anche reperito campioni di materiale dall’interno dei mezzi per vedere se è possibile recuperare il Dna dei banditi. Banditi che con ogni probabilità fanno parte di una banda specializzata nel furto di materiali edili e che dalle tracce rinvenute hanno agito almeno in cinque. Il materiale rinvenuto dai carabinieri di Vigonovo è stato riconsegnato all’azienda padovana. I mezzi invece sono stati portati alla carrozzeria Fortin a Campolongo Maggiore. Ieri sono stati dissequestrati dalla magistratura e sono a disposizione dell’azienda a

cui erano stati rubati. Non è escluso che i banditi puntassero a vendere sottocosto il materiale rubato al mercato nero. Si sono sentiti però braccati dall’azione delle forze dell’ordine e hanno mollato l’intero bottino.

Alessandro Abbadir

©RIPRODUZIONE RISERVATA

TrovaRistorante

a Venezia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista