Quotidiani locali

Vecchie conoscenze delle forze dell’ordine

Fregonese è considerato il braccio destro di Maritan, Litrico già condannato per violenza sessuale

Volti noti con precedenti. Tra gli arrestati di Eraclea, Bernardo Litrico e Luca Fregonese erano vecchie conoscenze delle forze dell'ordine e da poco erano usciti dal carcere. Nell'operazione denominata «Zio d'America» della Squadra Mobile di Venezia, Luca Fregonese, considerato il braccio destro del boss Silvano Maritan, era stato condannato a 7 anni. Dopo la condanna del celebre Maritan, conosciuto come "il Presidente", era toccato ai suoi collaboratori.

A seguito di accurate indagini investigative, il gruppo legato a Maritan era stato individuato, mentre in quell'occasione era stato assolto Bernardo Litrico.

Quest'ultimo, un anno prima, nel 2008, era stato coinvolto invece in una storia si sesso e violenza. Accusato di violenza sessuale, si era preso sei anni di reclusione e 80 mila euro di risarcimento alla ragazza costretta a un rapporto sessuale. La vicentina era arrivata fino al parcheggio di una discoteca di Jesolo. Litrico si era avvicinato, tanto che la giovane credeva fosse un posteggiatore. Due parole e all'improvviso aveva estratto una pistola, per costringerla a risalire in auto. Nell'abitacolo fu consumata la violenza. L'avrebbe costretta a ben tre rapporti orali, addirittura con uno sparo in aria per convincerla. Infine, l'aveva buttata fuori ed era fuggito a bordo della sua Nissan Micra, portandole via anche il telefono cellulare. Gli investigatori della Squadra Mobile, allertati dalla stessa ragazza, lo avevano trovato poche ore dopo in un albergo di Fossalta

di Piave.

Litrico si è sempre difeso con i suoi legali, sostenendo che la ragazza fosse consenziente, ma le lesioni sul corpo, e il bossolo di una calibro 9 mai ritrovata, convinsero i magistrati della violenza subita dalla giovane.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

TrovaRistorante

a Venezia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista