Quotidiani locali

Apre il cancello e gli rubano l’auto

Furto beffa a San Stino, sparita una Audi Q5. Colpi nelle case a Fossalta e Annone

PORTOGRUARO. Banditi in azione nella notte, Veneto orientale messo “sottosopra” dai ladri. Si segnalano diversi furti in abitazioni di Portogruaro, a Villanova di Fossalta e due tentati furti, a San Stino di Livenza e a Spadacenta di Annone Veneto. A Portogruaro è stato presa di mira un bar alle Palazzine.

A San Stino, invece, i malviventi hanno rubato un Suv, un’Audi Q5, proprio sotto il naso del proprietario che era sceso un attimo prima dalla vettura. Sugli episodi stanno indagando i carabinieri delle stazioni di Portogruaro, Villanova, San Stino e Annone, mentre un’informativa sugli eventi è stata trasmessa anche alla polizia.

Il colpo più importante messo a segno dai ladri è avvenuto in un bar di via Fumei, il bar Da Enrico, ricavato presso lo stabile che ospita anche il supermercato Visotto, non lontano dal cimitero di Portogruaro. I banditi hanno trovato le chiavi di una portafinestra, nascoste in uno sgabuzzino. La circostanza lascia intendere che chi faceva parte della banda conoscesse bene le abitudini dei titolari. Muniti forse di una scala hanno raggiunto la finestra, a oltre 3 metri d’altezza, aprendola. Una volta calatisi all’interno hanno percorso pochi metri, raggiungendo l’angolo riservato ai videogame. Con un arnese hanno forzato gli sportellini di sette macchinette videopoker, portando via una somma non inferiore a cinquemila euro.

Una zona, quella di via Fumei. che già due settimane fa stata interessata da un furto. Un raid che aveva interessato il bar delle piscine comunali in via Resistenza, gestito dalla moglie di un finanziere. Il colpo è stato messo a segno verso le 2, qualche ora dopo altri furti commessi tra Portogruaro, Villanova, San Stino e Annone. E’ successo tutto tra le 23 di martedì e l’1 di ieri. I malviventi hanno rubato all’interno di due abitazioni a Portogruaro, nella zona di viale Trieste e a Villanova. A Spadacenta e a San Stino si sono registrati due tentativi di furto, non andati a buon fine forse perché i ladri sono stati disturbati. Il tentativo a San Stino ha riguardato una vecchia abitazione abbandonata. Singolare invece il furto messo a segno proprio nella città del Livenza, sempre tra martedì

e ieri. Un residente del posto era sceso dalla macchina. Mentre apriva il cancello di casa i ladri si sono impadroniti della sua potente Audi Q5. Il proprietario aveva lasciato infatti le chiavi inserite nel cruscotto.

Rosario Padovano

©RIPRODUZIONE RISERVATA

TrovaRistorante

a Venezia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista