Quotidiani locali

Occhi puntati sulla Venezia nascosta

Una studentessa dell’Iuav s’innamora della casa che già incantò Woody Allen: e per attirare l’attenzione di tutti, riempie il campo di occhi puntati su quello scorcio

VENEZIA. Uno scorcio da ammirare con le palle degli occhi.

Irene Crosato ne ha prese 120 e le ha posate sui masegni di Campo de Castelforte San Rocco a Venezia per invitare gli occhi di tutti, quelli veri, a fare un pieno di bellezza. Irene, studentessa di Arti Visive allo Iuav, si è innamorata della casa dall'intonaco rosso di Rio de San Pantalon, la stessa che incantò Woody Allen quando venne a Venezia per girare “Tutti dicono I love you” con Julia Roberts.

Questa intraprendente ragazza di Vicenza, aiutata dall'amica Anna Sartori, ha vestito di pupille colorate 120 palline bianche da piscina, animando il campo con un tripudio di occhi tutti rivolti verso il Rio.

«Sono passata di qui mille volte e mi chiedo come mai questa zona di Venezia sia così poco conosciuta – spiega Irene – Quindi ho deciso di invitare turisti e passanti a scattarsi una foto con questo sfondo meraviglioso».

I turisti, con le palline, ci hanno fatto di tutto. Se le sono messe davanti agli occhi, hanno posato con loro in vari modi e hanno anche cercato muoverle un po’,

ma dolcemente, con i piedi. Un pomeriggio impegnativo, per Irene e Anna, ma lo scopo è ambizioso: questa installazione, e il book di foto scattate ai turisti con le palle degli occhi, è la prova d'esame che Irene sosterrà per il suo corso di Arti Visive con la professoressa Agnes Kohlmeyer.

TrovaRistorante

a Venezia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista