Menu

Zaia e Orsoni: Stop alle grandi navi a Venezia

Il sindaco alla commissione Ambiente del Senato: “L’esigenza primaria è la tutela della città”; il presidente della Regione: “Colossi a Venezia, vista raccapricciante”

La richiesta di soluzioni rapide per il vietare il passaggio delle grandi navi da crociera nella laguna di Venezia è stata avanzata alla Commissione ambiente del Senato dal comitato di cittadini veneziani che si sta occupando di questo problema. Giunta a Venezia in occasione dell'audizione per la nuova 'legge speciale' per la città, la Commissione di Palazzo Madama ha ricevuto anche il Comitato "No grandi navi" che ha consegnato un dossier sui rischi legati al traffico crocieristico in laguna. Il Comitato ha ricordato che sono state circa 2.000 le grandi navi transitate a Venezia nel 2011, di queste 1.400 da crociera; le altre sono per lo più traghetti.

Secondo il Comitato, le grandi navi provocano danni alle rive della città perchè spostano grandi masse d'acqua, sono fonte di inquinamento con i gas di scarico (si sostiene che una nave equivalga agli scarichi di 14mila autovetture), e le polveri sottile, cui si aggiungono l'impatto visivo, luminoso e sonoro.

Il Comitato, che periodicamente contesta con rumorosi cortei dalle rive il passaggio delle navi crociera, si è presentato all'incontro con un grande striscione, "Grandi navi fuori dalla laguna".

Il governatore del Veneto Luca Zaia, già prima dell'incontro con la Commissione, aveva definito il passaggio delle grandi navi da crociera nella laguna di Venezia uno "spettacolo raccapricciante". "Dopo l'incidente dell'isola del Giglio - ha aggiunto Zaia - è sempre più urgente pensare che il problema debba essere risolto. Capiamo che la crocieristica è una grande opportunità per Venezia però è altrettanto vero che il problema deve essere risolto. Penso che sia quanto mai impensabile continuare a rischiare continuando con questi passaggi, nonostante le navi siano assistite dai rimorchiatori". "C'è stato questo grave incidente all'isola del Giglio - ha aggiunto Zaia - e sulla scorta di ciò dobbiamo sentirci in obbligo, per Venezia, di salvagurdare le vite delle persone e l'integrità della città".

Il sindaco di Venezia Giorgio Orsoni, parlando a margine dell'incontro con la Commissione, ha ribadito che L'esigenza "primaria è la tutela della città". "Il

tema del passaggio delle grandi navi da crociera in laguna - ha rilevato Orsoni - è da tempo aperto e di grande attualità: lo abbiamo cominciato ad affrontare da parecchi mesi, anche in un confronto con l'Autorità portuale, dandoci un tempo di tre mesi per trovare una soluzione".

TrovaRistorante

a Venezia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro