Quotidiani locali

Comitatone: 630 milioni al Mose
e 50 per Venezia, Chioggia  Cavallino

Legge Speciale: da Roma arriva la promessa dei finanziamenti, con soldi che però non sono ancora disponibili. Serve l'ok del Ministero. I fondi per Venezia andanno alla manutenzione, ormai ferma perché da tre anni non arrivano fondi

VENEZIA. Il Comitatone riunito a Roma si è impegnato a finanziare il Mose fino a ultimazione dei lavori e a garantire a Comune, Regione e Magistrato alle Acque una parte di quei finanziamenti, che però materialmente ancora non ci sono e devono essere sbloccati dal ministero dell'Economia.

Sono 630 i milioni di euro richiesti dal presidente del Magistrato alle Acque Patrizio Cuccioletta per andare avanti con i lavori del Mose. Cinquanta i milioni richiesti dal Comune di Venezia, di cui il 15 per cento (7,5) andranno a Chioggia, il 5 per cento del rimanente (circa due milioni) al Cavallino.

I finanziamenti del Mose dovranno prevedere una parte per la manutenzione. E i fondi per il Comune, la Regione e il Magistrato alle Acque.

Soddisfazione hanno espresso il sindaco Giorgio Orsoni e il presidente della Regione
Luca Zaia. I soldi richiesti dalla Regione (100 milioni di euro) però ancora non sono disponibili.

I 40 milioni destinati a Venezia dovrebbero consentire al Comune di riprendere la manutenzione della città, ora quasi ferma dopo tre anni di «stop» ai finanziamenti della Legge Speciale.

TrovaRistorante

a Venezia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

SPEDIZIONI FREE PER GLI AUTORI

Stampare un libro, ecco come risparmiare