Quotidiani locali

Filtri

Musei Diocesani e Pinacoteca Chioggia

Facci sapere se andrai
Il complesso della Santissima Trinità si è sviluppato a partire dal 1528 per iniziativa della Confraternita dei Battuti del Santissimo Crocifisso, che venerava l’antico "crocifisso snodabile" in nicchia sopra l’armadio, alla parete di fondo. ­L’Oratorio fu costruito nella seconda metà del ‘500, mentre il soffitto fu tappezzato di “teleri” tra il 1596 e il 1602 con dipinti di Paolo Piazza, A. Benfatti, Palma il Giovane e A. Vicentino. Il registro corrispondente alla zona delle finestre risale al 1626-1627. Nel 1703-1707, su progetto di Andrea Tirali, fu costruita l’attuale chiesa, a croce greca, in luogo di quella cinquecentesca, ormai fatiscente. Contiene dipinti di G.B. Mariotti (coro), M. Ponzone e. A Vicentino (altari laterali), e due grandi tele rispettivamente di P. Dammi e A. Vicentino (ingresso), provenienti dall’antica chiesa smessa di S. Nicolò in Chioggia. Al centro del pavimento, un’ampia raggiera marmorea abbraccia la lapide di Carlo Moscheni primo finanziatore dell'attuale struttura.­­­­­ Orari d’apertura Settembre – maggio Giovedì 10.00 – 13.00 Venerdì 17.00 – 20.00 Sabato 17.00 – 20.00 Domenica 17.00 – 20.00 Giugno - agosto Giovedì 10.00 – 13.00 Venerdì 20.30 – 22.30 Sabato 20.30 – 22.30 Domenica 20.30 – 22.30 Entrata da Piazzale XX settembre (a sud del municipio) seguire l’indicazione “Pinacoteca s. Trinità”
Informazione da: Venezia Unica

Commenti degli utenti

Giorni e orari

Come arrivare

Centro cittadino - Chioggia