Quotidiani locali

Altro che con la scopa. La befana vien di corsa o vogando a Rialto

A Venezia la regata, a Mestre l’evento clou in piazza Ferretto. Nelle parrocchie la pirola parola e le calzette per i piccoli

VENEZIA. Arriverà vogando, di corsa, a cavalcioni della classicissima scopa di saggina o di qualche altro mezzo ancora top secret ma sicuramente strabiliante. La befana è ormai alle porte con il suo carico di dolciumi (e speriamo poco carbone), allegria ed... eventi a chiusura del lungo periodo delle festività.

A Venezia la regata delle befane di sabato 6 gennaio segna il traguardo della 40esima edizione, con la regia della Reale Società Canottieri Bucintoro 1882 asd. I regatanti camuffati da vecchiette si sfideranno lungo il Canal Grande. Partenza alle 10 all’altezza della Banca d’Italia, giro del paleto nei pressi del rio di San Polo e ritorno verso Rialto.

Il corteo delle barche della società accompagnerà le befane finaliste sul campo di regata e trasporterà la celebre calza gigante, realizzata con i magnifici tessuti di Rubelli, che di seguito sarà appesa al ponte. Sulla Riva del Vin le Pink Lioness in Venice distribuiranno cioccolata calda, the, vin brulè, caramelle e dolcetti.

Befane in piazza Ferretto a Mestre
Befane in piazza Ferretto a Mestre

A Mestre l’appuntamento con la vecchietta che porta i dolci sarà in piazza Ferretto. Dalle 15.30 alle 17.30 c’è “La befana vien in città”: una insolita e moderna befana a cavallo non della sua solita scopa ma di un “mezzo” ancora top secret si muoverà tra piazza Ferretto, via Poerio, largo Divisione Julia, via Mestrina e via Palazzo per intercettare i piccoli e regalare caramelle. L’iniziativa è a cura di Barbamoccolo che, sempre nel pomeriggio del giorno dell’Epifania, propone un laboratorio a tema in piazza Ferretto. Un folletto della befana e due befanine aiuteranno i bambini a creare degli acchiappasogni della befana da appendere a casa. E ancora, sempre nella piazza nel cuore di Mestre, l’appuntamento è con “Arriva il Conte Von Tok” con la sua eleganza, le sue valigie e la sua vecchia radio. Dai bagagli tirerà fuori oggetti strani a non finire per sorprendere e stupire il pubblico di tutte le età.

A Malamocco il giorno della befana si festeggia correndo: partenza alle 11 dal patronato. Due i percorsi non competitivi: 2 chilometri per ragazzi dai 6 ai 13 anni e 10 chilometri per tutti gli altri. Organizza l’associazione civica Malamocco con la parrocchia. Iscrizioni 10 euro (fino a mezz’ora prima del via), in regalo il dolce della befana. Di corsa anche a Carpenedo con la “Befana Piraghetto” al parco: dalle 14 alle 19 in programma la corsa podistica non competitiva con partenza e arrivo al parco, attraverso un percorso che si snoderà per le vie della città in collaborazione con Nordic Walking Italy Mestre e concerto di inaugurazione del “Parco Armonico”.

Nel segno della tradizione la befana a Zelarino con la pirola parola e la consegna delle calze ai bambini nel campo parrocchiale a partire dalle 16. A Marghera l’Epifania si festeggia al parco Catene con il tradizionale falò, la distribuzione delle calzette per i più piccoli, i mercatini e la pista di pattinaggio sul ghiaccio. Eventi in programma anche a Favaro con la festa dell’Epifania organizzata dalla parrocchia e, domenica 7, il torneo di scacchi della befana all’ex scuola Gramsci in piazzale Zendrini.

Domenica 7 nella chiesa di Sant’Antonio al Lido, tradizionale concerto dell’Epifania.

I COMMENTI DEI LETTORI


Lascia un commento

TrovaRistorante

a Venezia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PER GLI SCRITTORI UN'OPPORTUNITA' IN PIU'

La novità: vendi il tuo libro su Amazon