Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Venezia, rientra Zampano Litteri migliora, si blocca St Clair

Contro il Benevento si riformerà il pacchetto difensivo Modolo, Andelkovic  e Domizzi. In avanti Geijo al centro dell’attacco con ballottaggio Citro-Marsura

VENEZIA. Zampano sta meglio, e oggi rientra in gruppo: l’esterno destro, uscito per un fastidio muscolare nel finale della partita contro lo Spezia, torna quindi a disposizione di Stefano Vecchi. Gianluca Litteri migliora di giorno in giorno, martedìha svolto una parte di allenamento con la squadra e una parte seguendo un programma differenziato, sempre a parte sono invece Gianni Fabiano e Andrea Schiavone. Si è fermato anche lo scozzese Harvey St Clair, che ha accusato un fastidio muscolare ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti senza meter

VENEZIA. Zampano sta meglio, e oggi rientra in gruppo: l’esterno destro, uscito per un fastidio muscolare nel finale della partita contro lo Spezia, torna quindi a disposizione di Stefano Vecchi. Gianluca Litteri migliora di giorno in giorno, martedìha svolto una parte di allenamento con la squadra e una parte seguendo un programma differenziato, sempre a parte sono invece Gianni Fabiano e Andrea Schiavone. Si è fermato anche lo scozzese Harvey St Clair, che ha accusato un fastidio muscolare agli adduttori, che sarà valutato nei prossimi giorni.

Venerdì, nell’anticipo contro il Benevento, si riformerà il pacchetto difensivo con il rientro di Modolo al centro di Andelkovic e Domizzi, è tornato a disposizione Bruscagin, ma è probabile che Vecchi si giochi la doppia opzione Coppolaro o Di Mariano sulla fascia destra con Geijo al centro dell’attacco e il ballottaggio Citro-Marsura al suo fianco. Ieri è tornato a Mestre il presidente Joe Tacopina, che venerdì assisterà dal vivo alla prima gara ufficiale in campionato del Venezia. Oggi allenamento solo al pomeriggio al Taliercio per il Venezia. Toccherà ancora a Simone Bentivoglio guidare il centrocampo arancioneroverde contro il Benevento, rinnovando in mezzo al rettangolo del Penzo il duello con il suo ex compagno Nocerino. «Non vedo l’ora di ritornare a giocare, dentro di noi c’è il desiderio di riscattare la sconfitta di Padova. Una partita che il Venezia non ha giocato male, ma i nostri avversari sono stati bravi ad approfittare dei nostri errori».

Bentivoglio ha ritrovato il sorriso in questo avvio di stagione, titolare inamovibile del centrocampo, dopo i sei messi trascorsi alle spalle di Leo Stulac. «Mi trovo bene, ho potuto svolgere la preparazione senza contrattempi, non mi sono mai fermato, e questo è fondamentale in avvio di stagione perché poi è sempre complicato rimettersi in carreggiata con i compagni. Il Benevento? Credo sia una delle squadre candidate alla promozione, alla pari delle altre due formazioni retrocesse, Verona e Crotone, che possono anche sfruttare i vantaggi economici del “paracadute”. Poi c’è il Palermo, che ha allestito un’altra squadra competitiva. Quando affronti formazioni come il Benevento, ti metti alla prova e noi vogliamo riprendere il cammino interrotto all’Euganeo”. Magari ritrovando anche la strada del gol, visto che Bentivoglio con la complicità di Mora è l’autore con lo Spezia dell’unica rete realizzata dal Venezia nelle tre gare ufficiali finora disputate. «Il nostro obiettivo? Lo scorso anno siamo arrivati a un passo dal coronare un sogno, quindi è doveroso pensare sempre a ottenere il massimo. Bisogna però farlo compiendo un passo alla volta, centrando un obiettivo parziale alla volta, tenendo la stessa mentalità della passata stagione. La Serie B è un campionato complicato, alle spalle delle favorite, i valori più o meno si equivalgono». —