Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Clamoroso a Portogruaro Maggio esonerato dopo la vittoria di goleada

“Incompatibilità caratteriale” con il nuovo presidente In arrivo Pino Vittore. L’ex: «Un fulmine a ciel sereno»

PORTOGRUARO

Clamoroso a Portogruaro: nella mattinata di ieri è stato esonerato l’allenatore Giancarlo Maggio, a poche ore di distanza dal derby di coppa vinto 7-1 contro la Julia Sagittaria. La notizia è stata data dalla società granata con uno stringatissimo comunicato: oggi alle ore 18, allo stadio Mecchia, si terrà una conferenza stampa per annunciare il nome del nuovo allenatore. Sabato scorso al Mecchia c’erano in tribuna molti tecnici: tramontate le ipotesi Thomas Giro e e Vinicio Bisio ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti senza meter

PORTOGRUARO

Clamoroso a Portogruaro: nella mattinata di ieri è stato esonerato l’allenatore Giancarlo Maggio, a poche ore di distanza dal derby di coppa vinto 7-1 contro la Julia Sagittaria. La notizia è stata data dalla società granata con uno stringatissimo comunicato: oggi alle ore 18, allo stadio Mecchia, si terrà una conferenza stampa per annunciare il nome del nuovo allenatore. Sabato scorso al Mecchia c’erano in tribuna molti tecnici: tramontate le ipotesi Thomas Giro e e Vinicio Bisioli, ultima stagione a Tamai, il sostituto di Maggio sarà molto probabilmente Pino Vittore, l’anno scorso a Torviscosa, .

La sensazione è che Maggio fosse già virtualmente esonerato da tempo, almeno da una settimana: comunque prima della match di coppa contro la Julia Sagittaria.

La goleada inflitta ai cugini della Julia ha soltanto reso un po’ più imbarazzante l’addio.

L’ormai ex tecnico granata spiega: «Domenica mattina ho ricevuto la telefonata del direttore sportivo, mi ha spiegato che il consiglio direttivo si era riunito e aveva deciso di esonerarmi, in quanto sono incompatibile caratterialmente con la nuova proprietà (Chef Bertolini, ndr). Quindi ho lavorato come un pazzo per un mese con il gruppo, dando un gioco, che ritengo si sia visto in questo primo scorcio stagionale fra amichevoli e due partite di Trofeo Regione Veneto, per poi essere scaricato sette giorni prima dell’inizio del campionato».

È accaduto qualche episodio specifico fra di lei e la proprietà? «Nessuno in queste settimane d’estate mi ha rimproverato qualcosa. La telefonata di domenica mattina è arrivata come fulmine a ciel sereno. Tuttavia non accetto che venga messo in discussione il mio comportamento. Nessuno lo ha mai fatto in tanti anni che alleno. Hanno preso una decisione, se ne assumano la responsabilità, senza addossarmi delle colpe specifiche».

Che rapporti aveva con la squadra? «I giocatori mi hanno telefonato non appena hanno saputo, chiedendomi se era uno scherzo. Con il gruppo stavo lavorando bene, ponendo le basi per una stagione molto ambiziosa. Il mio rapporto con la squadra non c’entra con il mio allontanamento». Giancarlo Maggio, ha allenato in passato il Trani, il settore giovanile del Venezia e il Lugugnana. —

Gianluca Rossitto

BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI