Quotidiani locali

Venezia-Vecchi, annuncio imminente

Calcio serie B. Il tecnico arriva da due scudetti con la Primavera dell’Inter. E Inzaghi ieri ha visitato le strutture del Bologna

MESTRE. Da un milanista a un interista, da un attaccante a un mediano: il passaggio di consegne tra Filippo Inzaghi e Stefano Vecchi, sempre più vicino alla panchina del Venezia, è solo questione di ore. Ci ha pensato poco, Pippo Inzaghi, a scegliere la sua destinazione, una notte appena, visto che ieri mattina si è presentato al centro sportivo di Casteldebole, quartier generale del Bologna, dove ha anche incrociato l’ex premier Romano Prodi e i nipoti. Inzaghi ha visitato le strutture del centro sportivo e si è intrattenuto con i dirigenti rossoblu, l’annuncio dell’accordo biennale è solo questione di ore, il suo arrivo immediato a Bologna conferma i contatti già avviati da oltre un mese. Come questione di ore è anche l’annuncio del successore di Inzaghi sulla panchina del Venezia con Stefano Vecchi in pole position e quasi ai dettagli con Tacopina, tanto da prevedere la sua presentazione, insieme a quella del nuovo direttore sportivo Valentino Angeloni, entro venerdì, visto che il giorno successivo il presidente volerà a New York. Insieme a Stefano Vecchi dovrebbe arrivare al Venezia come vice Aldo Monza, che sabato ha lasciato la Caronnese dove aveva ottenuto la riconferma. Vecchi, dopo aver conquistato il secondo scudetto consecutivo con la Primavera dell’Inter, così aveva commentato il suo futuro ai microfoni di Sportitalia. «Ho avuto il permesso dall’Inter, con cui ho due anni di contratto, di parlare con altri club, credo sia l’anno giusto per andare». I dirigenti dell’Inter avevano l’intenzione di affidargli la guida della squadra B, ma difficilmente a Milano potranno negare all’uomo dei tanti trionfi giovanili la chance che gli offre il Venezia. Stefano Vecchi ha una sola esperienza in Serie B alle spalle, nella stagione 2013-2014, quando guidò il Carpi neopromosso dalla Prima Divisione proprio a spese del suo Sudtirol, eliminato in semifinale. L’avventura in Serie B di Vecchi durò 29 giornate, quando i dirigenti modenesi decisero di esonerarlo, con la squadra era dodicesima in classifica (39 punti in 29 gare), per affidarsi a Bepi Pillon.

Stefano Vecchi, bergamasco, tra i giovani è un allenatore vincente, adesso dovrà dimostrarlo anche con i “grandi”, in un campionato complicato come la Serie B. Su Vecchi aveva fatto un pensierino anche il Perugia, che alla fine ha confermato Nesta.

Michele Contessa

TrovaRistorante

a Venezia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Pubblica il tuo libro