Quotidiani locali

Venezia, test a porte chiuse oggi con la Triestina (ore 18)

Calcio Serie B. Inzaghi costretto a cambiare i programmi dopo il rinvio dei playoff Prove anti-Perugia, verifica per Pinato, Con gli alabardati c’è l’ex Acquadro

MESTRE. Lo slittamento dei playoff per il caso-Bari (ieri penalizzato di due punti dal Tribunale Federale Nazionale-sezione Disciplinare) ha obbligato Pippo Inzaghi a modificare radicalmente il programma di allenamento, dovendo arrivare fino a domenica 3 giugno. Così il Venezia ha messo in piedi un’amichevole. Trovare un avversario non è stato semplice, visto che la maggior parte delle squadre ha finito da tempo la stagione, come organizzare una partita con così poco tempo a disposizione. Alla fine il test si svolgerà oggi, nel tardo pomeriggio (inizio ore 18), al Penzo contro la Triestina, squadra che ha disputato il campionato di Serie C. Il Venezia ha avuto il via libera dalla Federazione per disputare l’amichevole a Sant’Elena, che però si giocherà a porte chiuse considerando il tempo limitato per organizzare l’amichevole e in assenza di comunicazione ufficiali da parte delle autorità competenti. Così l’annuncio dell’amichevole è arrivato solo in serata. La Triestina, neopromossa in Serie C, ha mancato all’ultima giornata l’approdo ai playoff, fallendo il sorpasso in extremis del Mestre con il pareggio casalingo (1-1) contro la Sambenedettese. L’ultimo passaggio della Triestina al Penzo, due anni fa in Serie D il 20 dicembre 2015, si trasformò in un calvario (6-1) con le doppiette di Carbonaro e Serafini, oltre ai gol di Marco Modolo e Innocenti.

Con la Triestina farà il suo ritorno al Penzo anche Alberto Acquadro, in prestito in questa giornata in biancorosso. Inzaghi non vuole lasciare nulla di intentato per tenere sotto pressione i giocatori, anche sul piano della condizione atletica. Sarà l’occasione per rivedere all’opera anche Marco Pinato, che il tecnico utilizzerà per uno spezzone di test dopo l’intervento al menisco del ginocchio destro a fine aprile. Possibile che Inzaghi provi nel primo tempo quella che dovrebbe essere la formazione-antiPerugia domenica prossima con Andelkovic, Modolo, che nell’ultima partita contro la Triestina al Penzo segnò in tuffo di testa uno dei 20 gol realizzati con la maglia arancioneroverde, e Domizzi davanti ad Audero, Bruscagin e Garofalo esterni con Falzerano e Suciu interni e Stulac in cabina di regia, mentre la coppia offensiva più attendibile sembra essere quella costituita da Litteri e Geijo. Nel primo turno

a eliminazione diretta con gara secca Inzaghi non potrà contare solo su Nicolas Frey squalificato. Il presidente Joe Tacopina, dopo lo slittamento dei playoff, ha fatto ritorno ieri mattina negli Stati Uniti e ritornerà a Mestre giovedì prossimo.

Michele Contessa

TrovaRistorante

a Venezia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Pubblica il tuo libro