Quotidiani locali

Venezia e Trento via al duello per andare in finale

Basket Serie A. Stasera (ore 20.45) gara-1 al Taliercio  De Raffaele: «Si decide sotto i tabelloni». Cerella disponibile

MESTRE. Si riparte, obiettivo la finale. La Reyer ritrova Trento sulla strada del tricolore, stavolta in semifinale. Nessuna rivincita, un anno fa in palio c’era il titolo italiano, adesso l’approdo in finale. Due squadre in salute, rinnovate rispetto alla passata stagione, più radicalmente la Reyer, che ha “salvato” Haynes, Tonut, Bramos, Ress e Peric della finale scudetto, mentre la Dolomiti Energia su un roster già collaudato ha inserito Gutierrez, che però ha saltato entrambe le sfide con i granata in regular season, Silins e Franke. Due sistemi di gioco collaudati con la riconferma in panchina di De Raffaele e di Buscaglia, ma la Reyer ha molti attori-protagonisti in più rispetto a un anno fa (Daye, De Nicolao, Jenkins, Biligha, Cerella e Watt). La semifinale si giocherà al meglio delle cinque e non più delle sette partite, riducendo quindi il margine di errore o di recupero. Un anno fa Trento sorprese la Reyer nella prima sfida del Taliercio, Haynes e compagni sanno quanto sarebbe importante andare alla BLM Group Arena sul 2-0. Squadre al completo, la Reyer ha recuperato Bruno Cerella, Jenkins in campo nel ballottaggio con Johnson.

«Trento è una squadra sulla falsa riga anno scorso molto fisica, come ha confermato nel corso anche di questa stagione» avverte De Raffaele, «sull’intelaiatura del passato torneo ha inserito un play diverso da Craft, come Gutierrez di gran talento, e due giocatori come Silins e Franke. Questa conoscenza reciproca ha permesso loro di approdare alla semifinale con merito. Ha sempre la matrice della grande intensità, della presenza fisica in tutte le fasi del gioco che consente poi alla squadra di Buscaglia di sviluppare una delle armi preferite, che è quella di correre a campo aperto».

Idee chiarissime anche su come la Reyer dovrà interpretare la serie. «Sarà fondamentale non snaturare il nostro modo di giocare, che ci ha permesso di arrivare fino a qui. Si alzerà sia il livello fisico che il livello dei contatti. Una delle chiavi? La superiorità a rimbalzo».

La Reyer in occasione della partita di stasera (Taliercio sold out) invita i propri tifosi a presentarsi al palasport con gli occhiali da sole per partecipare alla coreografia collettiva.

Così al Taliercio ore 20.45.

Reyer Venezia: 0 Haynes, 2 Peric, 4 Sosa, 6 Bramos, 7 Tonut, 9 Daye, 10 De Nicolao, 11 Jenkins, 14 Ress, 19 Biligha, 30 Cerella, 50 Watt. Allenatore: W. De Raffaele.

Aquila Trento: 0 Franke,

2 Sutton, 4 Silins, 5 Czumbel, 10 Forray, 11 Conti, 12 Flaccadori, 13 Gutierrez, 15 Gomes, 22 Hogue, 25 Lechthaler, 31 Shields. Allenatore: M. Buscaglia.

Arbitri: Sahin di Messina, Baldini di Firenze e Vicino di Argelato (Bologna).

Michele Contessa.

TrovaRistorante

a Venezia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Pubblica il tuo libro