Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Vele d’epoca in maggio all’Arsenale

Raduno organizzato da I Venturieri per i trent’anni di attività

VENEZIA. Sarà il bacino dell’Arsenale a ospitare il 26 e il 27 maggio il raduno aperto alle imbarcazioni a vela d’epoca (classiche, tradizionali e auto-costruite), organizzato per festeggiare i 30 anni de «I Venturieri», l’associazione per la diffusione della marineria velica fondata nel 1988 dal navigatore Gian Marco Borea d’Olmo, storico armatore dell’imbarcazione scuola Vistona del 1937. Alla grande festa si unirà anche una flotta di imbarcazioni in legno dell’associazione Vela al Terzo d ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti senza meter

VENEZIA. Sarà il bacino dell’Arsenale a ospitare il 26 e il 27 maggio il raduno aperto alle imbarcazioni a vela d’epoca (classiche, tradizionali e auto-costruite), organizzato per festeggiare i 30 anni de «I Venturieri», l’associazione per la diffusione della marineria velica fondata nel 1988 dal navigatore Gian Marco Borea d’Olmo, storico armatore dell’imbarcazione scuola Vistona del 1937. Alla grande festa si unirà anche una flotta di imbarcazioni in legno dell’associazione Vela al Terzo di Venezia.

Venerdì 25 maggio una flotta di imbarcazioni a vela d’epoca e classiche navigherà da Chioggia e da altre località dell’Adriatico in direzione Venezia. Il giorno successivo le imbarcazioni faranno il loro ingresso nel bacino dell’Arsenale della Marina Militare, dove prenderanno il via le celbrazioni per la XIV edizione de «I Venturieri». Le imbarcazioni dell’associazione veneziana Vela al Terzo (sanpierote, mascarete, sandoli e topette), con le loro caratteristiche vele una diversa dall’altra, coloreranno tutto il bacino dell’Arsenale.

Sabato è inoltre prevista una visita guidata al «Padiglione delle navi» negli antichi granai dlela Serrenissima, un breve convegno in ricordo di Gian Marco Borea d’Olmo e la cena per armatori ed equipaggi.

Domenica mattina proseguiranno le visite alle imbarcazioni all’ormeggio, seguite da un brunch di arrivederci per tutti i partecipanti, realizzato con le cambuse di bordo.

Nel pomeriggio le barche ripartiranno verso le proprie destinazioni.

In questi trenta anni lo scopo dei Venturieri è sempre stato quello di diffondere la cultura del mare, attraverso crociere scuola a bordo di imbarcazioni a vela d’epoca e classiche; promuovere navigazioni in tutti i mari del mondo; compiere visite ai cantieri di restauro di barche in legno; organizzare corsi di navigazione e viaggi di istruzione. Ulteriori informazioni sul sito www.venturieri.org. (l.b.)