Quotidiani locali

Frey salta il Novara Inzaghi: «Possibili tre o quattro cambi»

Calcio Serie B. Il Venezia parte oggi per il Piemonte Bruscagin in campo, riposo per Stulac e Falzerano?

MESTRE. Frey out, almeno per Novara. Niente di serio per l’esterno destro francese del Venezia, uscito per un problema alla coscia martedì sera nel primo tempo, ma serve almeno un turno di riposo per recuperarlo in vista del big-match di venerdì sera al Penzo contro il Palermo. «Frey ha accusato un fastidio, non dovrebbe essere nulla di grave» conferma Inzaghi, «salterà Novara, ma credo di poterlo recuperare per la prossima partita».

Il Venezia parte in mattinata per il Piemonte e nel pomeriggio effettuerà la rifinitura sul sintetico del campo di Novara, squadra in corsa per evitare i playout, ma reduce dalla convincente prestazione di Bari (1-1). Alla terza partita in una settimana, dopo Perugia ed Entella, Inzaghi medita qualche avvicendamento. «Devo valutare la condizione di tutti nei due allenamenti che mancano prima della partita. Qualcuno sarà più affaticato di altri, in particolare chi ha giocato due partite in tre giorni». Sono cinque i giocatori sempre presenti tra Perugia ed Entella (Audero, Modolo, Domizzi, Stulac e Falzerano), Andelkovic ha saltato 8’ in Umbria, Garofalo 16’ e Litteri 18’ tra le due partite, scontato l’inserimento di Bruscagin per Frey, potrebbero riposare Stulac e Falzerano. «Il Novara? Se prendo come metro di paragone la prestazione di Bari, il Novara è una squadra in grande forma perché al San Nicola avrebbe meritato di vincere e non di pareggiare. Ha disputato una grande gara, mi ha sorpreso molto. Ha un bel organico, davanti può contare su Puscas, uno che i gol li ha sempre fatti, e Sansone, inoltre la squadra è allenata da un mio caro amico che in serie B è un tecnico che sa fare la differenza». Chiaro il riferimento a Domenico Di Carlo, subentrato sulla panchina piemontese il 5 febbraio al posto di Eugenio Corini. «Gara complicata, come tutte in questo finale di stagione, dopo la vittoria sull’Entella un altro risultato positivo ci permetterebbe di avvicinarci ancora di più al nostro sogno» insiste Inzaghi, «ho comunque visto un Novara in fiducia a Bari, nonostante arrivasse da una sconfitta casalinga. Per il Novara è una partita chiave in proiezione salvezza. Noi siamo sempre stati nella parte sinistra della classifica, e di questo i miei giocatori devono essere orgogliosi, ce la possiamo fare e ce la metteremo tutta. Qualche cambio, comunque, ci sarà. E’ normale perché è impossibile che tutti possano giocare tre partite in sei giorni. Alcuni sono indispensabili,

elementi di cui non possiamo fare a meno, ma avendo una rosa all’altezza, potrò fare dei cambi, credo almeno tre o quattro».

Designato l’arbitro, Novara-Venezia sarà diretta da Fourneau di Roma, vecchia conoscenza per il Venezia.

Michele Contessa

TrovaRistorante

a Venezia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PUBBLICARE UN LIBRO

Sconti sulla stampa e opportunità per gli scrittori