Quotidiani locali

Causin eroe di Murano La Gemini promossa in C dopo trent’anni

Magico finale della squadra di coach Andrea Ferraboschi E il capitano Alberto Causin prende la squadra per mano

VENEZIA. Gemini Murano, la serie C Gold è tua! La squadra di coach Andrea Ferraboschi espugna il parquet della seconda in classifica, e con tre turni di anticipo vince il campionato di C Silver e viene promossa in Gold. Finale da thriller, degna di una sfida che vale il campionato. Roncade sempre sotto nel punteggio, anche di 16 (34-50) tenta l’ultimo disperato tentativo per tenere viva la promozione diretta e arriva sino a – 7 (54-61) a 4’34” dalla fine. Luca Bettin tenta la tripla del possibile – 4 ma è respinta dal ferro. E’il capitano di un milione di battaglie Alberto Causin a segnare sei punti di fila con una tripla e un gioco da tre punti per il + 12 Murano (67-55) a 55 secondi dalla sirena finale. Magni mette il libero dell’antisportivo subito (68-55), Joshua Pettenò palleggia per i restanti 28” secondi finali. E’ finita. Murano esulta, il taglio della retina è opera del Caus sulle spalle di Mark Berlic forse il più emozionato di tutti visto le lacrime di gioia. A Roncade va il merito di essere sempre stato in partita e si candida come seconda al salto di categoria nei play off. E’ festa sugli spalti spunta la t-shirt nera C Gold, più di cento maglie per giocatori, staff e tifosi. Murano parte subito forte, vuole stringere i tempi, 9-0 dopo 2’54” di gioco con i canestri di Pettenò, la tripla di Causin ed un doppio Berlic. Roncade spara a salve, 0/7, a volte senza nemmeno toccare il ferro prima del 2-9 del capitano Martinelli che rompe il ghiaccio a 5’40” di gioco. A 42” dalla prima sirena Cresnar sfida il cielo con il suo gancio che va a canestro (15-5). Andrea Fantinato rientrato da un mesetto dal grave infortunio è pazzesco per coraggio e precisione chirurgica. Al 13’31”

bellissimo il gesto di Martinelli che ammette di avere toccato per ultimo la palla. Berlic è protagonista del terzo quarto (26-37, 32-45) dopo la stoppata di Cresnar a Zorzi. L’ultimo quarto è di Fantinato e Causin, complimenti al Murano che torna in C nazionale dopo quasi trent'anni.

TrovaRistorante

a Venezia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PERCORSI

Guida al fumetto: da Dylan Dog a Diabolik